MILAN 2 - WERDER BREMA 2

MILAN
DIDA 5,5
Al 37’ Almeyda incorna da un paio di metri ma lui c’è. Utilizzato con il contagocce da Ancelotti, si fa trovare pronto, ma poi pasticcia su Pizarro.
ZAMBROTTA 6
La condizione migliora partita dopo partita: due recuperi difensivi da applausi e il voto non può che lievitare. L’unico a tenere in piedi la difesa in ogni occasione
SENDEROS 6,5
Un suo contrasto con Diego rimbomba fino al secondo anello. Poi lascia intravedere qualcosina di buono e un paio di amnesie. Quando dopo un spalla a spalla con Pizarro crolla a terra, trema tutto lo stadio.
MALDINI 4
L’errore su Pizarro è un peccato capitale.
FAVALLI 5
Primo tempo rintanato nella metà campo rossonera. Quando prova a partire sulla fascia i suoi compagni lo servono poco e male. Si dimentica Pizarro nel gol che riapre la partita. (dal 32’ st Jankulovski sv)
BECKHAM 5,5
Tocca pochi palloni, ma compie l’oscuro lavoro di gregario con tanto sacrificio. Poche volte fuori posizione, rincorre gli avversari anche ben oltre la propria zona di competenza. Ma in novanta minuti dal suo piede destro non parte nemmeno un cross. Dalla sua punizione scaturisce il rigore che porta in vantaggio il Milan.
PIRLO 5,5
Il rigore è una delle cose migliori della gara. A Diego non sembra vero di trovare così tanto spazio da quelle parti: il brasiliano ringrazia e sfodera una partita strepitosa.
AMBROSINI 6
Non sempre ha la meglio su Tziolis.
SEEDORF 6
Al terzo pallone che tocca, lo stadio si scalda e accenna qualche fischio. Lui capisce che non è sera e cerca di giocare in maniera più semplice. A volte ci riesce, a volte no, ma alla fine la curva lo applaude. (dal 9’ st Flamini 6)
PATO7
Vander sta ancora cercando di capire da che parte è passata la saetta che al 33’ si infila sotto l’incrocio dei pali. Quando mette nel mirino Fritz sembra che giochi alla lepre contro la tartaruga. Cerca anche il gol da metà campo: se gli veniva, crollava San Siro.
INZAGHI 5
In tutto il primo tempo tocca sì e no una manciata di palloni. Non è il tipo di partita che esalta le due doti e lui ne soffre oltre maniera. (dal 16’ st Shevchenko 4. Non azzecca un pallone)
All: ANCELOTTI 5
Sbaglia a lasciare il Milan senza un punto di riferimento a tre quarti.
WERDER BREMA
Vander 6, Fritz 5, Mertesacker 5,5, Naldo 6, Pasanen 5 (22’ st Boenisch sv), Tziolis 7, Frings 6,6, Ozil 7, Diego 7, Almeida 5 (16’ st Rosenberg sv), Pizarro 8. All. Schaaf 6,5
Arbitro: Eriksson 6.