Milan, gol ed errori: ma alla fine il Cagliari è battuto

I rossoneri vincono 4-3 e si portano momentaneamente al secondo posto. Palermo e Catania si spartiscono la posta nel derby siciliano. La Samp torna alla vittoria contro il Chievo e si riporta in zona Champions. Tempi duri per l'altra ligure, il Genoa, sconfitto a Livorno.

Il Milan vince, tiene il passo dell'Inter e - in attesa del posticipo tra Juventus e Udinese di questa sera - si porta al secondo posto in classifica: Cagliari battuto con un pirotecnico 4-3. Palermo e Catania si spartiscono la posta in palio nel derby siciliano. La Samp torna alla vittoria contro il Chievo e si riporta in zona Champions. Tempi duri per l'altra ligure, il Genoa, sconfitto a Livorno.
MILAN-CAGLIARI Il Milan batte 4-3 il Cagliari: rossoneri in vantaggio dopo appena 5' con l'olandese Clarence Seedorf. I sardi riescono a ribaltare il risultato con le reti di Alessandro Matri al 9' e di Andrea Lazzari al 29'. Al 38' il pareggio milanista porta la firma di Marco Borriello. Poi il Milan allunga con Pato al 40' e con Ronaldinho al 62'. Al 69' la terza rete sarda di Nenè. I rossoneri con questi tre punti salgono momentaneamente al secondo posto con 25 punti, in attesa della gara di questa sera della Juventus, mentre il Cagliari rimane ferma a 19.
PALERMO-CATANIA Al Barbera finisce 1-1 la sfida fra Palermo e Catania. Il derby s'accende dopo soli 4' di gioco: su una punizione di Miccoli dalla trequarti, Migliaccio salta più in alto di tutti e porta in vantaggio il Palermo. La squadra di Zenga sfiora il raddoppio al 24' con Miccoli, che centra la traversa di destro. Al 55' il Catania ristabilisce la parità: Sirigu respinge corto un destro di Morimoto e Martinez non sbaglia il tap-in.
SAMPDORIA-GENOVA Al Marassi, la Sampdoria di Del Neri batte il Chievo per 2-1 e risale al quarto posto. Marco Rossi porta in vantaggio i blucerchiati al 20': il difensore si trova sulla traiettoria di un tiro da fuori di Poli e la sua deviazione spiazza Sorrentino. Per i veneti si mette anche peggio al 44', quando Luciano rimedia il secondo giallo per un'entrata da dietro su Padalino e lascia i suoi in 10 uomini. Prima del riposo l'arbitro Russo annulla un gol a Pellissier, forse per un fallo di mano dell'attaccante del Chievo. I blucerchiati raddoppiano al 65' con il solito copione: assist basso di Cassano e Pazzini deposita in rete. Finale acceso dopo il gol del 2-1 siglato all'81' da Mantovani dopo un tocco con la mano non rilevato dall'arbitro. Ma alla fine la Samp fa festa.
LIVORNO-GENOA La sosta non ha giovato al Genoa, sconfitto al Picchi di Livorno per 2-1. Sotto lo sguardo vigile del ct azzurro Marcello Lippi, Candreva si mette in luce al 21' propiziando il gol del vantaggio firmato da Lucarelli: il trequartista del Livorno va via a Bocchetti sulla corsia destra e serve al centro il bomber amaranto che deposita in rete. Criscito non vuole essere da meno e al 62' sigla il pareggio del Genoa: cross di Palladino, deviazione di Knezevic e sinistro del centrocampista rossoblù che vale l'1-1. Al 93', il gol di testa di Pulzetti che condanna al ko la squadra di Gasperini.
NAPOLI-LAZIO Finisce in un pareggio a reti inviolate la sfida del San Paolo fra Napoli e Lazio. Un risultato che non soddisfa nessuno: i partenopei restano infatti a metà classifica con 19 punti, i biancocelesti sono in zona retrocessione a quota 12.
SIENA-ATALANTA Va sempre peggio, infine, il campionato del Siena, sconfitto in casa dall'Atalanta per 2-0. Tiribocchi porta in vantaggio i bergamaschi con un colpo di testa in tuffo al 52'. Al 66' si sblocca anche Acquafresca, che prima costringe Ficagna al fallo da rigore e poi dagli 11 metri sigla il suo primo gol con la maglia dell'Atalanta. Il Siena è sfortunato al 70', quando la traversa dice di 'nò prima a Calaiò e poi a Fini. La partita potrebbe riaprirsi al 78', quando l'arbitro concede il rigore ai toscani per un fallo di Bianco su Maccarone: Consigli, però, para il penalty calciato da Paolucci e mette in cassaforte i tre punti.
RISULTATI 13ª GIORNATA
Livorno-Genoa 2-1;
Milan-Cagliari 4-3;
Napoli-Lazio 0-0;
Palermo-Catania 1-1;
Roma-Bari 3-1;
Sampdoria-Chievo 2-1;
Siena-Atalanta 0-2.
Juventus-Udinese (questa sera, ore 20.45).
Giocate sabato:
Bologna-Inter 1-3;
Fiorentina-Parma 2-3.
CLASSIFICA: Inter 32, Milan 25, Juventus e Sampdoria 24,
Parma 23, Fiorentina 21, Genoa 20, Cagliari e Napoli 19,
Roma e Bari 18, Palermo 17, Chievo e Udinese 15, Bologna,
Lazio e Atalanta e Livorno 12, Catania 9, Siena 6.