Milan, nessuna trattativa per la cessione ai cinesi

Smentita l'ipotesi sia da fonti vicine al Cav che dal gruppo cinese

Nonostante le numerose voci sulla possibile cessione del Milan ai cinesi del gruppo Hangzhou Wahaha, fonti vicine a Silvio Berlusconi smentiscono l'esistenza di una qualsiasi trattativa sul club rossonero.

Si tratta, secondo le stesse fonti di un'ipotesi priva di fondamento e frutto di fantasia. Inoltre non sarebbe mai stata fatta una reale valutazione circa il valore della società calcistica.

Una smentita è arrivata anche dal gruppo cinese leader nella produzione di bevande. Il miliardario Zong Qinghou, presidente della società, ha dichiarato che quanto hanno scritto i media italiani sulle sue intenzioni di acquistare il 75% del club italiano di proprietà di Silvio Berlusconi si è trattato soltanto du "un pesce d' aprile". Zong Qinghou, il cui patrimonio stimato è di circa 19 miliardi di dollari, ha detto che non ha alcuna intenzione di seguire le orme del Wanda Group nel calcio europeo. Il gruppo Wanda, di proprietà di Wang Jianlin, ha infatti recentemente acquisito il controllo del 20% dell' Atletico Madrid martedì. Intanto un altro gruppo cinese, la Tech Pro Technology Development, produttore di componenti elettronici di Hong Kong, è al centro di una trattativa per acquistare il club francese del Sochaux dalla casa automobilistica Peugeot.

Commenti
Ritratto di marcotto73

marcotto73

Gio, 02/04/2015 - 18:10

fermate un momento...... Su Libero Quotidiano dicono che è fatta invece questo giornale dice di no..... a chi devo credere??????

cicero08

Ven, 03/04/2015 - 18:24

le polemiche sulla sentenza di calciopoli riportano a galla la trattativa notturna tra >Galliani e Collina nel ristorante chiuso di Meani...