Il Milan prende il pullman per festeggiare lo scudetto

Atteso anche il premier lungo il percorso che da piazza della Repubblica raggiungerà il Duomo e piazza Castello

Il «percorso dei vincitori» rossoneri non sarà lungo ma sicuramente indimenticabile. E guidato dal presidente del Milan (e del Consiglio) Silvio Berlusconi che ha deciso di festeggiare con la sua squadra e i tifosi la vittoria del diciottesimo scudetto. Oggi il pullman scoperto con i giocatori e il loro presidente arriverà alle 18 in piazza Duomo dov’è stato allestito un maxischermo per permettere a tutti i tifosi di assistere alla festa del Diavolo campione d’Italia. Partenza da piazza della Repubblica (l’appuntamento per la squadra è davanti all’hotel Principe di Savoia intorno alle 17) e poi via, a passo d’uomo, per via Turati, con una lunga sosta davanti alla sede del club rossonero dove si prevede un vero e proprio bagno di folla. Il mezzo speciale attraverserà quindi tutta la via Manzoni e lì giungerà in piazza Duomo. Da lì i giocatori e Berlusconi, sempre sul pullman, arriveranno in piazza Castello dove saliranno su altro mezzo per raggiungere lo stadio dove, alle 20.45, si gioca Milan-Cagliari.
La conclusione dell’evento - fortemente voluto dall’assessore allo Sport di Milano Alan Rizzi - è prevista al Meazza. «Immaginavamo che Sky non avrebbe concesso i diritti per trasmettere la partita sul maxischermo in piazza Duomo e ne comprendiamo le ragioni - puntualizza Rizzi -. Tuttavia, visto che lo stadio è sold out da un pezzo (80mila spettatori per due milioni d’incasso, ndr) volevamo che tutti i tifosi milanesi potessero partecipare ai festeggiamenti. Così, sul maxischermo, durante la partita, verranno trasmessi momenti di storia rossonera e le immagini dei festeggiamenti in diretta - proiezioni, laser e fuochi d’artificio - riprenderanno a partire dalla fine del match».
E Berlusconi? La sua presenza significa molto per tutti i tifosi, soprattutto in un momento politico così importante, alla vigilia delle elezioni amministrative nel suo feudo. Dove, da quando c’è questa giunta di Centrodestra, lo scudetto è sempre stato vinto da una squadra milanese.