Milan, ritiro a Dubai con palestra speciale

I rossoneri cercano di rilanciarsi nella sosta invernale con programmi personalizzati su chiavetta Usb per ogni calciatore. L'arma segreta dei rossoneri che ha già stregato anche il nuovo arrivato David Beckham

Milano - In ritiro a Dubai per ripartire vincendo. Il Milan, che arriva con 9 punti da recuperare all'Inter (e 6 alla Juve) alla sosta invernale, confida nella nuova preparazione atletica per recuperare la condizione ottimale (e molti infortunati) e per lanciare la rincorsa a nerazzurri e ai bianconeri. Dal 29 dicembre al 6 gennaio tutti a sgobbare nel deserto degli Emirati, dunque. Il centro atletico è quasi pronto. Sarà Technogym, storico partner del Milan, ad allestire palestre e macchinari. L'azienda, leader mondiale del benessere e della preparazione atletica, è di casa a Dubai, dove opera da oltre 10 anni e dal 2007 ha aperto una propria filiale per seguire meglio i suoi clienti come il mitico Burg Al Arab, il nuovissimo Atlantis Hotel e la casa reale degli Emirati.

Technogym è a fianco del Milan dal 1987 e ogni anno aggiorna il centro sportivo di Milanello con le più innovative tecnologie come Kinesis, il sistema brevettato da Technogym per simulare oltre 200 movimenti e Flexability gli attrezzi per lo stretching ideali per prevenire strappi e contusioni. La novità di quest'anno è rappresentata dalla possibilità per i tecnici del Milan di creare per ogni atleta una chiave elettronica con il programma di allenamento personale che potrà essere utilizzato sugli attrezzi ovunque. E’ già pronta a Milanello la chiavetta di David Bechkam che ha avuto modo di cimentarsi in una sessione di allenamento durante il week end e che ritroverà a Dubai per il raduno di Capodanno in vista delle sfide del 2009.