Milan, tutto in una notte Piove sulla sfida col Manchester

Acquazzone a Milano prima del match. Galliani sdrammatizza: "Campo bagnato, campo fortunato". Cresce l'attesa per la semifinale di ritorno: il Milan deve vincere e si affida a Inzaghi. In arrivo 5-6mila tifosi inglesi

Milano - Galliani prova a sdrammatizzare. "Piove? Sembra Manchester...". A chi insiste con le richieste di previsioni il vice presidente del Milan rifila un grande classico: "Campo bagnato, campo fortunato". Tensione e scaramnzie. Cresce l'attesa a Milano e a Milanello per la sfida delle sfide. Il match in programma alle 20,45 a San Siro. I rossoneri di Carlo Ancelotti sono costretti a vincere con il Manchester United di Sir Alex Ferguson che all'andata ha giocato un brutto scherzo in rimonta, chiudendo 3-2 grazie a Cristiano Ronaldo e Wayne Rooney, complice anche qualche "svarione" di Dida.

Vendicare Istanbul Il Milan, in campo senza capitan Maldini, che non ha recuperato dall'infortunio al ginocchio rimediato all'andata, probabilmente si affiderà ancora al mestiere dell'acciaccato Pippo Inzaghi in avanti per provare a bucare la difesa inglese. Una nuova bocciatura per Gilardino, che in Champions non riesce mai a lasciare il segno. Alle spalle di Superpippo Kakà e Seedorf. Cerniera italiana a centrocampo (Ambrosini-Pirlo-Gattuso). Dietro tutto come all'andata con Kaldze al posto di Maldini. Per gli inglesi, invece, retroguardia rinforzata dal rientro di Rio Ferdinand, il centrale dei Red Devils e della Nazionale inglese assente all'andata per infortunio. L'obiettivo del Milan è raggiungere il Liverpool in finale ad Atene. Per una rivincita della sfida incredibilmente persa a Istanbul (da 3-0 a 3-3, con sorpasso ai rigori). I reds di Benitez attendono comodi l'avversaria dopo il successo, sempre dopo i rigori, sul Chelsea di Mourinho.

Pioggi e divieto di alcolici Sono attesi a migliaia i tifosi inglesi che stasera, seguiranno in trasferta il Manchester United. Al momento si registra un clima sereno, ma non si nasconde un po' di apprensione per il comportamento delle tifoserie, soprattutto di quella inglese, dopo i tafferugli scoppiati a Roma e le polemiche successive. Secondo le forze dell’ordine, i tifosi presenti stasera allo stadio Meazza dovrebbero aggirarsi tra i 5 e i 6mila (4.500 i biglietti a loro destinati nel terzo anello). I primi sono arrivati ieri sera con un volo giunto a Malpensa, dove nel primo pomeriggio era arrivata anche la squadra inglese. E oggi si prevedono altri due charter in arrivo a Malpensa e due a Orio al Serio (Bergamo). I restanti tifosi giungeranno con voli di linea o altri mezzi. Intanto è entrata in vigore l’ordinanza del prefetto di Milano, Gian Valerio Lombardi, che vieta la vendita di bevande alcoliche negli esercizi pubblici nell’area dello stadio Meazza e zone limitrofe, nel centro cittadino e all’aeroporto di Linate, mentre la Questura, responsabile dell’ordine pubblico, ha organizzato un nutrito schieramento di forze.