Il Milan va male, proiettile per il Cavaliere e Galliani

Una lettera di minacce è stata
ricevuta questa mattina dai dirigenti del Milan. Il testo, scritto
in stampatello, se la prende per i pessimi risultati conseguiti
dai rossoneri nell’ultimo periodo. La Scientifica analizzerà la busta

Milano - Una lettera di minacce è stata ricevuta questa mattina dai dirigenti del Milan. La busta, recapitata alla sede della squadra in via Turati a Milano, conteneva accuse contro il presidente Silvio Berlusconi, Adriano Galliani e l’allenatore della squadra Carlo Ancelotti. Il testo, scritto in stampatello, se la prende per i pessimi risultati conseguiti dai rossoneri nell’ultimo periodo. All’interno della busta è stato inserito un proiettile esploso. Non si sa da dove è stata spedita in quanto il timbro postale è illeggibile. Nei mesi scorsi una lettera molto simile a questa e indirizzata alle stesse persone, era stata recapitata sempre nella sede di via Turati.

Sul caso indagano gli uomini della Digos della Questura di Milano che hanno provveduto a sequestrare la busta che sarà analizzata dal personale della Scientifica. Si tratta dell’ennesima lettera di minacce relative ai "pessimi risultati" ottenuti sul campo di calcio dalla società rossonera in questo Campionato.