Un milanese su dieci è partito. E ha lasciato in città i temporali

Sono 150mila, secondo le stime, i milanesi partiti nel corso di questo fine settimana, il primo di vero grande esodo estivo. Il capoluogo lombardo risulta la città che registra più partenze, dopo Roma (250mila) e prima di Torino (80mila). Ieri traffico «intenso» è stato registrato sulla rete di Autostrade per l’Italia anche se una regolare distribuzione delle partenze fin dalle primissime ore del mattino ha favorito una migliore fluidità della viabilità. I tempi di percorrenza più elevati si sono registrati in uscita da Milano verso Triest e verso Ancona. Chi è partito per le vacanze lascia una situazione meteo pessima.
In Lombardia, infatti, oggi è una giornata da allarme meteo: sono previsti temporali forti su tutto il territorio e la Protezione civile è da ieri in allerta. Una depressione di origine atlantica, infatti, sta determinando un marcato aumento dell’instabilità temporalesca. Le temperature minime e massime saranno in lieve calo. In pianura minime intorno a 18°c, con massime intorno a 26°c, lievemente superiori sul Mantovano. Anche domani, fino al tardo pomeriggio, tempo da molto nuvoloso a coperto.