Milanesi come a Rimini: tutti al «mare»

Strade deserte, piscine e rive dell’Idroscalo affollate da migliaia di milanesi. Si presentava così, ieri, la città. La temperatura massima ha raggiunto i 34 gradi. Alto il tasso di umidità, che ha reso più soffocante il clima, specie nel pomeriggio. Non restava che la fuga, dunque. I più fortunati si sono diretti verso alberghi e seconde case nelle località turistiche. Chi è rimasto in città ha cercato invece refrigerio nelle piscine all’aperto e all’Idroscalo. I bagnanti qui sono arrivati di buon mattino, armati di sdraio e necessario per un pic nic «fronte mare».
Milano come Rimini, dunque, con tanto di bagnini a vigilare e litri di olio solare spalmati per catturare tutta l’abbronzatura possibile. «Nessuno ne ha abusato, non abbiamo avuto segnalazioni di insolazioni o malori per l’afa», assicuravano nella tarda serata di ieri gli operatori del 118. E in molti sono arrivati anche alla spiaggia all’Arco della Pace. Le cose, quanto a clima, inizieranno a cambiare da oggi. (...)