Milanetto ko, è il mese della verità per Veloso

Il Genoa perde il suo faro per un mese. Gli esami a cui si è sottoposto ieri Omar Milanetto hanno evidenziato una lesione muscolare ai flessori della coscia. Milanetto salterà le due trasferte contro Catania e Inter e la sfida casalinga contro il Palermo. C'è una piccola speranza che rientri una settimana dopo a Bologna. Altrimenti - complice la sosta per la Nazionale - se ne riparlerà domenica 3 aprile a Marassi contro il Cagliari. In cabina di regia spazio quindi a Veloso già dalla prossima gara. La squadra si ritroverà questo pomeriggio a Pegli per iniziare a preparare la sfida contro il Catania. Ieri giornata di «straordinari» per un gruppetto di giocatori reduci da infortuni (Antonelli, Boselli, Paloschi) o alle prese ancora con qualche problema (Konko, Chico, Destro). Konko ha una borsite post traumatica del tendine rotuleo e continua ad allenarsi a parte. Le possibilità che recuperi entro domenica non sono molte. Stesso discorso per Chico, la cui caviglia è ancora in disordine. Boselli è stato preso in consegna dal professor Barbero che lo sta aiutando a ritrovare la forma migliore dopo la lunga assenza dai campi. Lavoro supplementare per Antonelli e Paloschi, che domenica potrebbero ritagliarsi uno spazio importante nella sfida all'ora di pranzo. Il primo è candidato a giocare dall'inizio se Konko dovesse alzare bandiera bianca. In quel caso Rossi scalerebbe a destra. Il secondo, dopo l'exploit con la Roma (2 gol in 18 minuti), potrebbe essere la carta a sorpresa di Ballardini per scardinare la difesa del Catania priva di Spolli, il suo elemento più affidabile. Ma Paloschi mette in guardia i compagni: «Basta parlare della partita con la Roma, ora dobbiamo pensare al Catania. Dopo tutto quello che è successo in questi giorni dovremo lavorare sulla concentrazione per entrare in campo subito tosti».
Il Genoa sull'attaccante bresciano ha dimostrato di puntare forte, convincendo il Milan a cedergli metà cartellino nel mercato invernale. E la prossima estate Preziosi proverà a riscattarlo tutto, mettendo sulla bilancia Boateng. Intanto non è iniziata benissimo l'avventura del Genoa al torneo di Viareggio: 1-1 contro la città di Marino. Domani i grifoncini sfideranno il Parma che ha battuto il Nordsjaelland. É già una gara decisiva. Tra le fila rossoblù probabile l'esordio di Rodriguez sbarcato ieri in Italia
Intanto Preziosi si leva qualche altro sassolino e a «Radio sportiva» ha dichiarato: «Non ho mai pensato di mollare di mollare il Genoa, anche perché i tifosi hanno dimostrato un attaccamento alla maglia e alla società incredibile».