Il milanista tifoso rossoblù

Il Genoa è in serie B. Viva il Genoa! Da milanista che tifa Genoa, e che quando è scontro diretto prega che sia pareggio.
E adesso il Genoa - i Genoani - devono smetterla di «voler soffrire» ovvero il Genoa - i Genoani - deve pretendere dal presidente che compri allenatore, dirigenti, preparatori e giocatori per formare una squadra che vada subito in serie A. E restarci.
L'attuale presidente lo deve ai colori rossoblu e alla magnifica «brasileira» tifoseria genoana. E non ci perderà certo.
I Genoani - il Genoa - devono imparare a non più soffrire, ad avere una mentalità vincente, ad esigere una grande squadra, per distinguersi da tutti coloro che poco fanno in e per questa città per poi lamentarsi di non aver questo o quello.
La sofferenza non è nel dna genoano (squadra e tifosi). È un virus derivato che i tifosi hanno accettato e hanno trasformato, con una virata psichica, in una caratteristica.
Abbasso la sofferenza che non si addice al Genoa che in Inghilterra è riconosciuta tra i grandi clubs del calcio.
Il Genoa - i Genoani - possono insegnare a tutti come vivere il calcio con gioia, divertimento, piacere che sono le vere espressioni d'affetto e attaccamento alla maglia rossoblu.