Milano-Albairate linea raddoppiata entro fine 2008

Erano più di vent’anni che si parlava del raddoppio della linea ferroviaria da Mortara a Milano san Cristoforo. Un progetto che sembrava diventato un sogno e che ieri mattina nella sala consiliare del Comune di Albairate ha invece preso corpo. Si parte, via ai cantieri che a novembre del 2008 dovrebbero chiudersi per consegnare ai pendolari che ogni mattina si mettono in coda per arrivare dall’Abbiatense un servizio in più per arrivare a Milano. Subito cominciano i lavori per la prima tratta che collega Albairate alla città: 21 chilometri di doppio binario in grado di far viaggiere 142 treni al giorno. Due le nuove stazioni: quella di cascina Bruciata ad Albairate e quella di Cesano Boscone. Tre invece quelle che saranno ristrutturate: Gaggiano, Corsico e Trezzano. Un lavoro «importante» come hanno sottolineato i responsabili di Rfi (Rete ferroviaria italiana) e i politici intervenuti che creerà qualche disagio al traffico durante i lavori ma che rappresenta un’alternativa alla mobilità su gomma. «Un’opera - ha spiegato il sindaco di Albairate Luigi Tarantola - che è il frutto di una visione allargata e non campanilistica del problema della mobilità».