La Milano anni ’80 esce dal ghetto dei giustizialisti

La retorica manettara ha relegato la Milano pre-Mani Pulite a una specie di inferno della memoria. Contro questo stereotipo e questa «ghettizzazione» degli anni Ottanta milanesi, si terrà lunedì, 8 novembre, al Teatro Elfo Puccini il convegno «La modernizzazione del capoluogo lombardo negli anni ’80». La giornata, organizzata dalla Fondazione Craxi, vedrà la partecipazione del governatore lombardo Roberto Formigoni, del presidente della Provincia Guido Podestà e di numerosi protagonisti della vita culturale milanese: dagli ex sindaci socialisti Pillitteri e Tognoli allo scrittore Andrea Pinketts, da Ornella Vanoni al critico televisivo Aldo Grasso, fino a Fedele Confalonieri e Santo Versace. A fare gli onori di casa e a ricordare gli anni in cui Milano traghettava l’Italia verso l’Europa moderna, il sottosegretario agli Esteri .