Il «Milano Baseball» sfrattato dal Kennedy

L'ultima beffa per il baseball milanese è arrivata ieri: il gestore del Kennedy, l’impianto da 2 anni al centro di un contenzioso, ha sfrattato una partita del campionato di A2 del Milano Baseball in programma oggi per affittare il campo (dove la squadra rossoblù gioca dal 1964) ad un’altra società per una non meglio precisata manifestazione sportiva. Di fronte a questa situazione, scoperta dai dirigenti all'ultimo e senza comunicazione ufficiale, il Milano non è riuscito ad avere l’appoggio concreto del Comune, proprietario del Kennedy. Il presidente Marco Giulianelli ha avuto la solidarietà dell'assessore Terzi via telefono, ma la situazione non si è sbloccata.