La Milano da bere di Bocchino

Abito blu scuro, cravatta blu, camicia chiara e occhio vigile sui vassoi di portata. Così l’altra sera Italo Bocchino, piovuto da Roma nel centro di Milano per partecipare a una serata della campagna elettorale del Nuovo Polo in vista delle amministrative. Il capogruppo alla Camera del Fli, giunto dalle parti di piazza Affari per prendere parte alla cena in un locale vip della zona a sostegno al candidato sindaco Manfredi Palmeri e della capolista Barbara Ciabò, ha fatto onore al menu, «spazzolando» con gusto le girelle di bufala e le trofie in versione mignon. Urne vuote ma pancia piena.