Milano boccia i Suv: meglio le «city car»

L’auto preferita dai milanesi non è il Suv, come per la maggioranza degli italiani, ma la comoda city car: piace al 37,6% dei cittadini contro il 22,8% del dato nazionale. È quanto emerge dall'indagine sugli italiani e la mobilità condotta dal periodico «Nuova Energia» (col supporto di Zincar e Autostrade Centro Padane), che ha intervistato 391 maggiorenni, 160 dei quali residenti a Milano e hinterland. Anche per i milanesi il tipo di carburante preferito è il diesel (33,1% contro il 26,3% degli italiani), seguito dalla benzina (26,3% contro 23,3%). Leggermente sopra la media la fiducia riposta dai milanesi verso i veicoli elettrici: 2,3% contro l'1,6%. Notevoli differenze nell'indicazione di possibili soluzioni per risolvere i problemi legati all'inquinamento da traffico. Se a livello nazionale vincono gli incentivi all'acquisto di mezzi alternativi (62,7% contro l'appena 26,8% dell'area milanese), a Milano e dintorni la risposta preferita è il potenziamento dei mezzi pubblici (63,2%): un dato che si integra perfettamente con l'11,3% che dice di volere autobus e metropolitane meno cari (7,8% su scala nazionale). Bene a Milano anche l'ipotesi dell'ingresso a pagamento nei centri urbani (18% contro l'8,8%). Infine, il 67,7% dei milanesi non ha mai usato il car sharing.