A Milano, Bormio e Pre Saint Didier la primavera è all’insegna del benessere

Il lusso più prezioso, il tempo. Soprattutto quando lo si consacra all'odierno passaporto per l'armonia, il wellness. Piacere puro per corpo e anima perseguibile oggi a qualsiasi latitudine o altitudine secondo la geografia del benessere del gruppo QC Thermae, dalla voluttuosa offerta declinata in oltre 130 proposte termali che assecondano il dogma romano salus per aquam e onorano la locuzione latina omne trinum est perfectum. Tradotto, la salute passa attraverso l'acqua e ogni triade è perfetta. Già, perché QC Thermae è sinonimo di Termemilano nel capoluogo lombardo, Bagni di Bormio Spa Resort in provincia di Sondrio e Terme di Pré Saint Didier in Valle d'Aosta. Milano (www.termemilano.com) consente di intraprendere una pluralità di viaggi sensoriali senza nemmeno dover partire. Basta raggiungere Porta Romana, nel centro cittadino, e varcare la soglia del complesso Liberty: 2.500 metri quadrati di oasi metropolitana e una trentina di opportunità di remise en forme, alcune con nomi che fanno stare bene ancora prima di provarle. Alcuni esempi? Biosauna dream, pioggia tropicale, cascate cromoterapiche e, naturalmente, massaggi. Non solo. Con l'imminente equinozio di primavera sarà possibile rilassarsi fra nuvole di vapore nelle vasche idrominerali disseminate nel giardino, e, al calare del sole di ogni giovedì, partecipare a degustazioni enogastronomiche genuine e in accordo allo scorrere delle stagioni. Sempre a marzo e per una pausa dagli incalzanti ritmi quotidiani che sfocia in salutari iniezioni di energia, la parola d'ordine è Bagni di Bormio Spa Resort: due alberghi storici e due centri, Bagni Nuovi e Bagni Vecchi: duemila anni di gorgoglii termali - temperatura delle acque compresa tra i 37 e i 43 gradi - che sgorgano da nove sorgenti e originano oltre settanta proposte di benessere fruibili dodici mesi l'anno. Numerosi i pacchetti con offerte speciali (www.bagnidibormio.it), trattamenti, costi e soggiorni per tutte le tasche, età, aspirazioni e inclinazioni. Tre le novità per il 2009: Baita di Pan, Sauna di Pan e Vasca delle Naiadi, tutte inserite nei giardini di Venere del cinque stelle Grand Hotel Bagni Nuovi: riequilibrio metabolico in acqua termale tiepida a 30 gradi cui far seguire relax a tutto tondo in un ambiente concepito e arredato secondo la tradizione montana. Ancora vette e ossigeno per la mente e il corpo alle Terme di Pré Saint Didier (www.termedipre.it),scrigno di architettura ottocentesca che racchiude, alle pendici del monte Bianco, mille anni di pratiche termali e una quarantina di trattamenti dalle prodigiose virtù.