A Milano il campionato Italiano di pornokaraoke

Sabato 20 febbraio alle 23 al Nu House Club@Miracolo in via Signorelli 9

Ispirate da short-video di matrice hard griffati Moana Pozzi, Cicciolina, Eva Henger, Rocco Siffredi, Milly D'Abbracio e Selen, coppie di pseudo-goduriosi si daranno battaglia a suon di gridolini, sesso parlato e mugolii di piacere, stando attente ad andare in sincrono con gli espliciti frame in onda sul maxi-schermo. Il giochino nasce a Berlino, rimbalza a Londra ed approda in Italia in modo clamoroso. Con tanto di Campionato Nazionale ideato da Roberto Piccinelli e risvolto sociologico, stemperato dal desiderio di allestire una festa di Carnevale davvero unica. Del resto, è una vita che Roberto Piccinelli, «sociologo del piacere» ed autore dell'annuale Guida al Piacere e al Divertimento, giunta alla XIII edizione, sforna nuove tendenze, svelando modi e mode del mondo del loisir. Da qualche tempo ha deciso di proporre il tutto in prima persona, per dimostrarne l'effettivo impatto ludico. È stato il caso del Collagen Party (l'unica festa dove oltre a far mangiare, bere e divertire, ha spianato le rughe ai presenti. A Roma) e della Psycho Pizza (a Bologna), ma adesso è l'ora del Porno Karaoke! Dopo il 1° Campionato Italiano, organizzato nel febbraio 2009 al Let's Go di Desenzano (vincitori Anna e Marco, nemmeno fossero stati sponsorizzati da Lucio Dalla!), arriva la seconda edizione, che vede il fondamentale contributo organizzativo di un protagonista delle notti milanesi, Guido D'Annunzio. Sua è, infatti la one night Nu House Club, in scena al Miracolo a Milano, come sua sarà l'animazione e la musica di qualità, post evento, targata dj Luca Colombo, Jackmaster Pez, Bruno Bolla e Ugo Lucchese. Precisazioni doverose, per far comprendere il contesto, di matrice sexy, ma aperto ad atmosfere scherzose, provocatorie ed anche house. Per l'occasione, l'ambientazione sarà virata verso il trash, per stemperare la difficoltà della prova: non penserete mica che sia facile fare finta di andare in estasi lussuriosa senza aver nulla fra le mani, salvo un microfono, vero? Provateci e se vi sentite in grado, iscrivetevi... Tutti possono partecipare, perché l'iscrizione è gratuita, ma sarà prevista una selezione preventiva, per evitare dilettanti allo sbaraglio. Perché anche la finzione orgasmica può regalare privilegi ed essere arte. Meglio se certificata da un Campionato Nazionale. Che sarà preceduto da un'intrigante cena erotica e presentato dallo stesso Roberto Piccinelli, pronto ad avvalersi della collaborazione scenica di deliziose geishe del Terzo Millennio. C'è chi sceglie le veline-palo, ma noi optiamo per le bellezze che si sanno muovere intorno al palo. E non solo perché è Carnevale...