«Milano capitale d’Italia»

«Ma quale capitale morale... per me Milano è la capitale d’Italia e basta». Umberto Bossi ritira fuori un tormentone che non è una boutade ma una convinzione profonda. E può avere una traduzione nel palazzo di via Senato, candidato leghista a diventare sede della Camera federale (se mai arriverà davvero). Il Senatùr, intervistato da Radio Anch’io, rispolvera lo spirito della sua antica dichiarazione d’amore per Milano, che quando era ministro delle Riforme gli costò anatemi e accuse di secessionismo. (...)