Milano capitale dei manager che disegnano la società del futuro

Milano capitale italiana dei manager. Lo dicono gli uomini d’affari europei e i dirigenti italiani. Proprio per questo il 28 ottobre la città ospiterà un convegno sul fattore manageriale per competere con successo.
Oltre l’80% della business community europea e il 90% dei manager italiani non hanno dubbi: è Milano la capitale italiana del lavoro manageriale. Questo perché – come emerge da una recente indagine di Manageritalia (Federazione dirigenti, quadri e professional del terziario) – offre importanti relazioni per il business (88%), occasioni di formazione e aggiornamento (76%), opportunità di crescita professionale (82%), ambiente internazionale (70%) ed esperienze professionali innovative (56%).
«Tutto questo ci rende orgogliosi» dice Giuseppe Truglia, presidente di Manageritalia Milano, l’Associazione lombarda con 20.000 associati «ed è ancora più vero in vista della difficile situazione economica e di alcuni importanti appuntamenti per la nostra città, per la regione e per tutta l’Italia. Pensiamo per esempio all’Expo 2015».
Proprio per ribadire, in un momento in cui la categoria non gode di un’ottima immagine, che il nostro Paese ha scarsa presenza, cultura e competenza manageriali e che se vogliamo puntare a una crescita duratura abbiamo bisogno proprio dei manager, Manageritalia organizza il 28 ottobre, alle 17, a Milano (Camera di Commercio, via Mercanti 8), in collegamento in videoconferenza con l'Unioncamere di Roma, un incontro dal titolo "Il fattore manageriale per competere con successo". Al convegno interverranno il ministro del Lavoro Maurizio Sacconi e, tra gli altri, Tito Boeri, Marco Costaguta, Nicola Gavazzi, Alberto Grando, Giovanni Tamburi e Tiziano Treu.