Milano, cessato allarme bomba

Gli artificieri hanno fatto brillare un oggetto sospetto abbandonato tra via Turati e via Montebello a poche centinaia di metri dal consolato americano. Era un bauletto di una moto avvolto nella plastica

Milano - Un bauletto sospetto da motocicletta abbandonato vicino a un cestino della spazzatura all’angolo tra via Montebello e via Turati a Milano ha fatto scattare l’allarme sicurezza. A poche centinaia di metri dal luogo in cui i carabinieri hanno rinvenuto il bauletto sospetto c’è, infatti, il consolato degli Stati Uniti. Sul posto sono già arrivati gli artificieri che si apprestano ad aprire il bauletto. Il pacco, secondo quanto raccontato dalla signora che l’ha segnalato ai carabinieri, sembrerebbe un bauletto di un motorino avvolto in una plastica trasparente e chiuso con dell’adesivo industriale. La donna camminava per via Turati quando ha visto l’oggetto e l’ha segnalato ad un militare che pattugliava la zona. Sul posto è arrivato anche un automezzo dei Vigili del Fuoco. Sono stati chiusi i cancelli della fermata della linea Gialla in via Turati. Via Turati è chiusa al traffico tra via Carlo Porta e largo Donegani mandando in tilt la circolazione della zona.

Pacco fatto brillare È stato fatto "brillare" il pacco sospetto rinvenuto questa mattina in via Turati a Milano. Secondo una prima analisi delle forze dell’ordine, si sarebbe trattato di un falso allarme. Per permettere l’esplosione del pacco, sono stati fatti evacuare tre esercizi commerciali nelle vicinanze. L’allarme era stato dato da una passante che si era insospettita notando un bauletto incelofanato.