Milano, clochard sventa lo stupro di una 17enne

Un uomo di 38 anni ha tentato di violentare una 17enne vicino alla stazione
Centrale di Milano. L’episodio è avvenuto sabato scorso: un senzatetto ha avvertito un
agente in borghese

Milano - E' un uomo di 38 anni la persona accusata di aver tentato di violentare una 17enne vicino alla stazione Centrale di Milano. L’episodio è avvenuto sabato scorso, poco prima delle 17. A dare l’allarme è stato un barbone che ha avvertito un agente in borghese e ha permesso di arrestare il presunto aggressore.

Il racconto della vittima La vittima stava attraversando la galleria in cui si trovano i taxi. L’uomo avrebbe avvicinato la ragazza per poi bloccarla con forza fino a costringerla a seguirla dietro i pannelli dei lavori in corso dove più volte ha tentato di abusare di lei. L’aggressore è riuscito a trascinarla nell’angolo più buio, a slacciarsi i pantaloni ma la minorenne è riuscita a fuggire. A notare la ragazza in lacrime è stato un clochard che vive nella stazione Centrale che aveva visto l’uomo avvicinarsi alla vittima. Attraverso la descrizione della 17enne gli agenti della Polfer hanno bloccato il 38enne nell’atrio della biglietteria ovest. La vittima ha riconosciuto il suo aggressore che si trova in carcere in attesa della convalida del fermo. Per la 17enne, medicata all’ospedale Niguarda, la prognosi è stata di 3 giorni per una ecchimosi al braccio.