Milano fatica ma vince a Varese e va in semifinale e in Europa

L’Armani batte Varese in gara 4, va in semifinale e in Eurolega. Il tedesco Shultze grande protagonista

Non sappiamo se sia un investimento da consigliare, ma di certo un francobollo non si nega a nessuno. Cos’hanno in comune Romario e Tin Tin, la Miura e Ganna, l’Inter e Harry Potter se non un francobollo che li celebra. Le Poste Italiane emetteranno il 9 giugno un francobollo dedicato al ciclista Luigi Ganna, prima maglia rosa del Giro, nel 50° anniversario della sua scomparsa. Il francobollo mostra in primo piano Ganna inseguito da due corridori, in alto è riportato il percorso che indica le tappe del primo Giro d’Italia del 1909, vinto appunto da Ganna. L’annullo speciale primo giorno d’emissione sarà apposto dall’Ufficio Postale di Induno Olona, luogo natale di Ganna. Un francobollo anche per celebrare i 40 anni della Miura, forse la più famosa auto prodotta dalla Lamborghini. Il francobollo appartiene alla serie tematica «Made in Italy» con tiratura di tre milioni e cinquecentomila esemplari. In Belgio invece sono scattate le celebrazioni ufficiali con tanto di francobollo per il centenario della nascita del disegnatore e sceneggiatore Georges Remi, famoso con il nome di Hergè, uno de padri del fumetto europeo e creatore di Tin Tin, in fondo uno sportivo anche lui. Francobollo celebrativo anche per Harry Potter. La Royal Mail celebrerà il suo settimo volume, annunciato come la fine della saga del maghetto, con un’emissione ad hoc: una serie di sette bolli, raffiguranti le copertine degli altrettanti best-seller scritti da J.K. Rowling.
Maggio il mese del francobollo anche per Romario O’Baxiño, mille gol come Pelè, un traguardo storico raggiunto a 41 anni. Neanche subito dopo Usa ’94, quando guidò per mano la Seleçao al quarto titolo mondiale, si era parlato e scritto tanto di questo fuoriclasse dalle stranezze inverosimili, l’unico al quale era stato concesso una clausola sulla libera frequentazione di locali notturni il sabato sera, alla vigilia delle partite. A forza di notti allegre, Romario è arrivato a segnare il millesimo gol e lo ho fatto su rigore, proprio come Pelè nel 1969, e nell’incredibile intreccio di destini anche un francobollo dedicato come successe a O’Rey. Infine un giocatore con la maglia nerazzurra che calcia un pallone la cui traiettoria si trasforma in una spirale tricolore: è il soggetto che campeggia nel francobollo che le Poste Italiane dedicheranno il 4 giugno prossimo alla vittoria dell’Inter nel campionato di serie A.