Milano: furto da 400mila euro in appartamento

Un bottino importante, con orologi, gioielli di valore, contanti, ma anche delle bottiglie di liquore

Un gioiello di furto quello messo in scena stanotte in un appartamento di Milano, in zona Città Studi, un furto del valore di 400 mila euro. Sono stati rubati gioielli, orologi e argenteria, ma i padroni di casa, un uomo 79enne e la moglie 65enne, quando sono rientrati a casa, hanno trovato la porta blindata aperta e senza segni di effrazione. All’interno invece c'era la luce accesa e l’appartamento era a soqquadro.

La coppia ha fatto il bilancio del furto: sono stati rubati un collier e un bracciale di diamanti di Damiani, un anello di Cartier, un Rolex d’oro, un altro orologio d’oro, un solitario con brillante, un anello con rubini, uno con smeraldi e uno con zaffiri, un ciondolo in oro con rubini, un ciondolo con zaffiri, due orologi d'epoca, una collana con otto fili di rubini, una trousse che conteneva vari gioielli. E ancora, 7mila euro in contanti, una pelliccia di visone, due candelabri d'argento, un vassoio e un servizio da tè in argento, due bottiglie di liquore e, ovviamente, una valigia usata per trasportare il bottino.

Le telecamere di sorveglianza del condominio hanno filmato i ladri, tre uomini, probabilmente di origine slava, con in mano una valigia, che è stata riconosciuta dalle vittime. Sul posto gli agenti della scientifica del commissariato Monforte per i rilievi.