«A Milano i Giochi olimpici del 2016»

La Lombardia ci crede ancora e non demorde. Nonostante l’assegnazione dell’edizione 2012 dei Giochi Olimpici a Londra, e quindi ad un paese europeo, il progetto a cinque cerchi va avanti lo stesso. E se non potrà essere realizzato nel 2016, si punterà al 2020.
Lo ha confermato ieri il governatore Roberto Formigoni, principale sponsor della candidatura lombarda, lo hanno ribadito insieme a lui pure i rappresentanti delle altre istituzioni milanesi. Dal sindaco Gabriele Albertini, al presidente della Provincia , Filippo Penati, e con loro pure il presidente del Coni regionale Piero Zoppini.
Una nota congiunta in tal senso è stata diffusa ieri dalla presidenza regionale. «Il Sistema lombardo - si legge all’interno - non rinuncia alla sfida per candidarsi ad ospitare le Olimpiadi. Certo la scelta di una città europea come sede dei Giochi del 2012 e la consueta turnazione tra le macro-aree del mondo rendono difficile la scelta di Milano-Lombardia per l'edizione del 2016» (...)