Milano, InterCharm celebra la bellezza

Tutto pronto per la seconda edizione di InterCharm Milano, in programma in Fieramilanocity dal 24 al 26 settembre. Oltre 330 espositori, 35.000 mq, un Hair Theatre da 1.000 posti,
un’arena per le competizioni, sala congressi e una moltitudine
di eventi

Tutto pronto per la seconda edizione di InterCharm Milano, in programma in Fieramilanocity dal 24 al 26 settembre, pronta ad accogliere all’interno dei padiglioni 1,2,4 i settori Beauty Salon, Nail, Hair, Perfumery&Cosmetics e Packaging (apertura dedicata 26 e 27 settembre). Oltre 330 espositori, 35.000 mq, un grande Hair Theatre da 1.000 posti, un’arena per le competizioni, un’ampia sala congressi e una moltitudine di eventi per ogni settore.A dimostrazione che l'industria del beauty e dello charme continua a tirare.

"Il dato caratterizzante del 2011 è l’aumento dell’internazionalità della nostra manifestazione” commenta Solly Cohen, Advisor per l’Italia di Reed Exhibitions. "C'è più interesse da parte delle aziende straniere anche grazie al lavoro capillare svolto dalla rete del gruppo Reed, forte della competenza dei 34 uffici spersi per il mondo, ma soprattutto soddisfazione per i gruppi di visitatori esteri che si sono preannunciati. Stiamo lavorando sui paesi di maggior interesse e la risposta inizia ad essere concreta, anche grazie agli accordi con partner internazionali".

"I punti chiave per una fiera di successo sono tre: esposizione, visitazione e incontri qualificati", spiega Maurizio Morra, Exhibition Development di InterCharm. "Confermato +30% espositori presenti rispetto all’edizione 2010, di cui 15% dall’estero, superati i 100 nuovi espositori, oltre 300 giornalisti accreditati, raddoppiati i buyer presenti e attesi oltre 25.000 visitatori".

Accanto ai grandi professionisti, grande attesa per i 21 Buyer, che già nel 2010 hanno suscitato grande interesse da parte degli espositori che ne hanno usufruito, e che quest’anno sono più che raddoppiati rendendo l’iniziativa "Meet the buyer", il programma di inviti alle delegazioni di buyer provenienti da 14 paesi, il momento di punta per lo sviluppo di nuovi rapporti commerciali.

Molte le novità, i progetti e gli eventi in programma per dare valore aggiunto alla manifestazione milanese. Prima tra tutte l’area iCMPack, la fiera nella fiera dedicata alle aziende che operano nell’industria del packaging cosmetico, delle materie prime, del contoterzismo, dei macchinari e delle tecnologie. L’area avrà apertura dedicata, lunedì 26 e martedì 27, un ingresso separato dal resto della manifestazione e uno spazio riservato all’interno del padiglione 2, dove verranno accolti i key player del settore in un contesto lavorativo di alto livello. In programma per il settore l’iniziativa Experience Lab - Inspiring New Beauty, che in collaborazione con Packaging Observer.

Coiffure, la grande sfida Domenica 25 e lunedì 26 settembre l'Organisation Mondiale Coiffure porta, in una grande arena appositamente costruita all’interno del padiglione 2, 500 concorrenti provenienti da ben 35 diversi Paesi, che si sfideranno dando espressione di tutta la loro creatività e abilità tecnica nella prima edizione del Campionato del Mondo Individuale di Acconciatura. 3D Marriage, Afro Total, Body Painting, Bridal Hair Style, Bridal Make-up, Classic Cut, Creative, Day Style, Evening Long Hair, Fantasy Hair Style, Fantasy Nail, Fashion Long Hair, Full Fashion, Hair By Night, Hair Extension, Stage Make-up e Trend Cut… queste le differenti prove all’interno delle 7 macro categorie, che vedranno i concorrenti cimentarsi in tutti i campi del beauty offrendo un’imperdibile occasione per tutti i professionisti del settore Hair in visita a InterCharm che potranno osservare e imparare dal vivo l’esecuzione di elaborate tecniche di acconciatura, ampliare il proprio know-how, appassionarsi e sostenere i concorrenti preferiti seguendo le loro performance durante le due giornate di competizione fino alla proclamazione finale dei vincitori. L’evento si concluderà alle 18.00 di lunedì con la cerimonia di premiazione finale, all’interno dell’Hair Theatre, padiglione 4, dove ai concorrenti con il più alto punteggio combinato, che hanno partecipato alle prove di tecnica e moda verrà assegnato il titolo di OMC World Supreme Champions. Ma le novità non sono finite e già si pensa all’edizione 2012. Grazie, infatti, all’accordo siglato tra Reed Exhibitions e OMC la manifestazione milanese avrà l’onore di ospitare in esclusiva il campionato HairWorld.

I maghi delle unghie e del make up Per il settore Nail, i creativi delle unghie si sfideranno a colpi di pennello per realizzare la mano perfetta. La gara, fissata per sabato 24 settembre, vede a confronto 15 partecipanti: in un tempo massimo di tre ore, gli artisti devono eseguire dal vivo la ricostruzione e il decoro di unghie e mani, interpretando il tema Disco Queen, ispirati allo stile glam rock dalle atmosfere anni 70. Il MAKE UP, naturalmente, sarà protagonista dell’intera manifestazione con esuberanti sessioni di trucco eseguite dal vivo da veri artisti della trousse, anche per le spose. E poi ancora fantasiose soluzioni di packaging con shampoo in francobolli, crema idratante in mini-salviette, kit labbra con tanto di rossetto, fissatore e specchio in astucci piccoli come accendini; e tantissime altre curiosità.

Il record di Milano... Interessanti i dati della Camera di Commercio di Milano riguardanti l’utilizzo dei servizi di benessere da parte dei milanesi nel confronto con altre importanti città italiane. Milano detiene il primato di imprese attive nel settore del benessere con 7.521 attività che costituiscono il 30,4% del totale regionale e il 5,2% di quello nazionale. A Milano operano 4 stabilimenti termali, 5.002 parrucchieri, 1.499 istituti di bellezza (78 in più rispetto l’anno precedente), 90 saloni di manicure, 237 palestre, 55 centri fisioterapici e un centro benessere italiano su cinque. Il capoluogo lombardo si piazza al secondo posto, dopo Roma e prima di Torino, nella classifica delle province italiane con il maggior numero di servizi per il benessere e la cura della persona. A Milano tra il secondo trimestre 2011 e lo stesso periodo del 2010 il settore del benessere e dell’estetica cresce del 2,9%, più che nel resto della Lombardia e in Italia dove le crescite si fermano rispettivamente al +1,8% e al +1,4%.