Milano, ladro da record: 48 furti in quattro mesi 2 farmacie in 10 minuti

Bloccato dopo le rapine commesse in due farmacie di Segrate e Pioltello. Per la polizia Pasquale Mozzo, incensurato, ne avrebbe compiute altre 46 negli ultimi 4 mesi<br />

È stato bloccato da alcuni poliziotti in borghese intorno a mezzogiorno di ieri in zona Ponte Lambro a Milano, dopo due rapine commesse nel giro di circa dieci minuti in due farmacie di Segrate e Pioltello, ma la polizia sospetta che il 42enne incensurato Pasquale Mozzo ne abbia compiute altre 46 negli ultimi quattro mesi. Quando i carabinieri di Segrate ieri hanno segnalato la rapina e la descrizione dell’autore, gli investigatori della polizia hanno capito di chi si poteva trattare e si sono appostati tra le vie Rilke e Serrati, dove abitano la madre e l’ex moglie dell’uomo, conosciuto come tossicodipendente e ufficialmente residente in provincia di Brescia. Come previsto, dopo pochi minuti, il 42enne è arrivato a bordo di uno scooter ed è stato bloccato: aveva ancora con sé i 1.100 euro e la pistola giocattolo con la quale aveva poco prima minacciato i farmacisti. In tasca gli agenti gli hanno trovato due grammi di eroina e alcuni attrezzi da scasso che portava in un borsone. Dopo averlo arrestato per rapina aggravata e continuata, gli investigatori stanno ora cercando di capire la sua eventuale responsabilità nelle altre 46 rapine, tra cui quelle commesse ai danni di una farmacia di viale Regina Giovanna a Milano che nelle ultime tre settimane è stata colpita ben tre volte.