Milano-Manhattan a 5 stelle per chi vuole volare in salotto

Parte lunedì da Malpensa il primo volo Eurofly con a bordo e a terra servizi al top

Una scelta fra cinque menu internazionali di primissima qualità, la possibilità di inviare e ricevere short e-mail dal proprio portatile oppure prenotare un musical o un tavolo al ristorante mentre sotto scorre l’Oceano, sprofondati in poltroncine reclinabili fino a undici gradi che si riciclano praticamente in lettini, immersi in uno spazio che consente perfino una passeggiata. È il nuovo Milano-New York dell’Eurofly bloccato inizialmente e quindi spostato da Linate/Ata a Malpensa Terminal 2, che lunedì 29 maggio effettua il suo primo decollo con scalo diretto al Terminal 4 del Jfk. Un concept di volo unico e di assoluto privilegio con servizi al top sia a bordo sia a terra, superiore agli attuali voli di linea.
Come di linea sarà questo volo a bordo di un esagerato Airbus A319 Corpored jet che al posto dei consueti 140 passeggeri ne ospiterà solamente 48, con un costo del biglietto che dovrebbe ruotare attorno ai tremila euro. Di linea, quindi regolarmente schedulato, con partenza prevista da Malpensa nel tardo pomeriggio alle 17 e arrivo al Jfk di New York alle ore 20, un orario studiato appositamente per rispondere alle esigenze della business community che minimizza gli effetti del jet-lag ed ottimizza la permanenza a New York e consente di avere a disposizione l’intera giornata lavorativa del giorno successivo all’atterraggio. Il ritorno è invece previsto in tarda serata, ore 22 locali di New York e arrivo a Malpensa attorno a mezzogiorno del giorno successivo.
Eurofly in partnership con Mima (Milano-Manhattan) Club, offre ai passeggeri un accuratissimo servizio anche grazie alla grande opportunità che gli viene offerta di non essere più un volo privato ma di linea. Sfruttando le nuove opportunità offerte dai voli di linea, può ora vendere i biglietti attraverso i normali canali distributivi, quindi anche tramite agenzia, Internet e call center, con un vantaggio non da sottovalutare quando il tempo è veramente denaro: la possibilità di effettuare il check-in fino a trenta minuti prima della partenza. Tutto questo sempre con un occhio di riguardo ai soci del Club Milano Manhattan.