Milano medievale rivive a Villa Litta

Da domani a domenica tre giorni all’insegna della storia tra rievocazioni di battaglie e il recupero di antichi mestieri

Per tre giorni il parco di Villa Litta sarà trasportato indietro nel tempo, offrendo a milanesi e turisti la possibilità di rivivere le autentiche atmosfere del medioevo.
Da venerdì 15 sino a domenica 17 giugno, la manifestazione «A.D. 1239 Federico II contro Milano» trasformerà i prati della periferia nord di Milano nel campo di battaglia che vide la sconfitta dell’imperatore del Sacro Romano Impero Federico II da parte delle milizie cittadine di Milano e Brescia.
Cavalieri, arcieri, fanti e balestrieri saranno solo alcuni dei protagonisti di un insolito flash back, che condurrà i visitatori attraverso l’imponente rievocazione storica (oltre 120 figuranti in costume) di una battaglia che determinò la Storia europea.
Oltre alla riproduzione dello scontro militare, che sarà il culmine della manifestazione (domenica 17 alle 16.30), un ricco calendario di eventi farà da corollario per questa tre giorni di storia e divertimento che ruoterà attorno ad un vero e proprio villaggio medioevale ricostruito fedelmente all’interno del parco: ci saranno duelli armati, dimostrazioni di attività antiche come la lavorazione manuale del ferro o la produzione di candele, nonchè la possibilità di cimentarsi nel tiro con l’arco o la balestra e assistere a concerti di musica celtica e dimostrazioni di falconeria. Per i più piccoli, non mancheranno giri su pony e le magie dei saltimbanchi, giocolieri e mangiafuoco. Il tutto rigorosamente gratuito.
«Un singolare viaggio nel tempo alla scoperta di uno dei momenti più significativi per la storia, la cultura e l’identità di questa città - ha commentato l’Assessore al Turismo, Marketing territoriale e Identità del Comune di Milano Massimiliano Orsatti -. Solo attraverso la conoscenza del passato si possono comprendere appieno le evoluzioni più profonde del proprio territorio. È grazie ad iniziative come questa, che coniugano cultura e intrattenimento - ha sottolineato -, se Milano oggi è in grado di proporre un’offerta di appuntamenti e manifestazioni estive capaci di soddisfare sia le esigenze di conoscenza del territorio da parte dei turisti che la voglia di evasione dei molti milanesi presenti in città nel periodo estivo».
Alessandro Merelli, presidente della Confraternita del Leone, associazione culturale che, in collaborazione con Palazzo Marino, organizza la manifestazione, ha ringraziato l’assessore Orsatti per «l’attenzione dimostrata verso la ricostruzione storica o "Living History", realtà radicata e diffusa in molti Paesi ma ancora di nicchia in Italia. Ogni evento da noi organizzato - ha dichiarato - richiede un’approfondito studio storico dell’epoca, per offrire agli spettatori una rappresentazione il più veritiera e onesta possibile».