A Milano in mostra il genio "concettuale" di Kapoor

Antologica in due diverse sedi per l'artista anglo-indiano. Una installazione lunga sessanta metri alla Fabbrica del Vapore e lavori in metallo e cera alla Rotonda della Besana. In contemporanea un'opera alla Biennale di Venezia

Milano rende omaggio all'artista anglo-indiano Anish Kapoor con due esposizioni: un'antologica alla Rotonda della Besana, in programma da domani 31 maggio fino al 9 ottobre e "Dirty Corner", installazione site-specific creata apposta per Milano che rimarrà in mostra alla Fabbrica del Vapore fino all'8 gennaio 2012. Realizzata apposta per la mostra è un grosso volume di 60 metri in acciaio, alto otto metri e che permette l'accesso ai visitatori. L'iniziativa è promossa dal Comune in collaborazione con la società di produzione artistica Madeinart. Entrambe le mostre sono curate da Gianni Mercurio e Demetrio Paparoni.
Le grandi sculture esposte alla Rotonda di via Besana sono state realizzate negli ultimi dieci anni, prevalentemente in metallo o cera. Tra di esse My Red Homeland, del 2003, monumentale installazione formata da cera rossa disposta in un immenso contenitore circolare e composta da un braccio metallico connesso ad un motore idraulico che gira sopra un asse centrale, spingendo e schiacciando la cera, in un lento e silenzioso atto infinito di creazione e distruzione. In acciaio sono invece le sculture C-Curve (2007), Non Object (Door) del 2008, Non Object (Plane) del 2010 ed altre che provocano nello spettatore una percezione alterata dello spazio. Figure capovolte, deformate, a volte accompagnate da un leggero fastidio all'udito, senso di straniamento che porta a una leggera perdita dell'equilibrio. Sono alcune delle sensazioni che lo spettatore può provare avvicinandosi alle opere. Realizzate tutte in acciaio specchiato, giocano con la deformazione del corpo, la figura si modifica a seconda della prospettiva da cui la si guarda. Anish Kapoor e Madeinart hanno inoltre scelto di supportare la Fondazione Banco Alimentare devolvendo parte del denaro raccolto con le sponsorizzazioni. Nelle due sedi espositive sarà inoltre organizzato un corner di raccolta cibo. All'iniziativa hanno contribuito Fondazione Aem, Clifford Chance e Swarovski.
In contemporanea a Venezia, dal 31 maggio al 27 novembre, nel contesto della basilica di San Giorgio Maggiore, sarà presentata l'opera di Kapoor intitolata "Ascension", uno degli eventi collaterali della 54esima Biennale dell'arte di Venezia. L'opera è stata realizzata per la prima volta a San Gimignano nel 2003 e successivamente esposta in Brasile (a Rio de Janeiro e Brasilia nel 2006 e a San Paolo nel 2007) e in Cina (a Pechino nel 2007).
Nato a Bombay nel 1954, Anish Kapoor si è formato a Londra, dove vive dal 1973. Imperniata agli inizi su forme artistiche che rimandano a una marcata dimensione spirituale, l'attività di Kapoor ha affrontato successivamente le dinamiche della percezione visiva, spostandosi nel contempo su sculture di grandi dimensioni. Negli ultimi trent'anni le sue opere sono state esposte nei più importanti musei del mondo. Ha realizzato mostre personali alla Kunsthalle di Basilea, alla Tate Gallery e Hayward Gallery di Londra, al Reina Sofia di Madrid, al CAPC di Bordeaux, al CCBB-Centro Cultural Banco do Brasil a Brasilia, Rio de Janeiro e San Paolo e, più recentemente,alla Haus der Kunst di Monaco e presso la Royal Academy di Londra. Nel 2010 ha esposto per la prima volta in India con personali alla National Gallery of Modern Art di New Delhi e al Mehboob Studios di Munbai. Molte le collezioni pubbliche e private che ospitano le sue opere, tra queste il MoMA di New York e Stedelijk Museum di Amsterdam. Anish Kapoor ha ricevuto il Premio Duemila alla Biennale di Venezia del 1990, il Turner Prize nel 1991, è stato premiato come Honorary Fellowship al London Institute nel 1997 e nel 2003 ha ricevuto il CBE. Dal 2001 è membro onorario del Royal Institute of British Architecture.
Anish Kapoor a Milano, Rotonda della Besana - via Enrico Besana 12, 31 maggio - 9 ottobre 2011; Fabbrica del Vapore - via Procaccini 4, 31 maggio - 8 gennaio 2012; lunedì ore 14.30-19.30, da martedì a domenica ore 9.30-19.30, giovedì e sabato ore 9.30-22.30; biglietti 6 euro per ciascuna sede espositiva, 10 euro per entrambe le sedi; info: www.anishkapoormilano.com.