«Milano nella testa e nel cuore» le interviste di Veronica Grimaldi

Domani all’Hotel Carlton Baglioni di via Senato 5, a Milano (ore 18.30), Veronica Grimaldi, collaboratrice del Giornale, presenterà il suo ultimo libro Milano nella testa e nel cuore (Cairo Editore), con il contributo di «Maison de la France» e Barbara Lovato. Il volume raccoglie 26 interviste ad altrettanti personaggi di Milano o che a Milano hanno trovato il successo professionale, e che raccontano il loro rapporto con il capoluogo lombardo. Un rapporto sempre diretto, a volte complesso, altre sofferto; comunque appassionato e mai scontato. Si tratta di un vero e proprio «puzzle» autentico e reale della città-termometro del nostro Paese, costruito con le testimonianze in presa diretta di esponenti di vari campi della vita culturale, economica e sociale della città. Ventisei protagonisti, dunque: da Francesco Alberoni a Massimo Moratti, da Ornella Vanoni a Mike Bongiorno, a Caterina Caselli, Philippe Daverio, Silvio Garattini, per citarne solo alcuni. «Sono nata a Torino, ma a Milano lavoro e vivo da anni. E questo libro è un tributo alla metropoli che avevo in animo ormai da anni - spiega l’autrice -. Finalmente l’ho realizzato, anche grazie a un editore come Cairo». Benchè le singole interviste non seguano un filo conduttore predeterminato, l’«affresco» che ne esce è omogeneo e realistico. E’ difficile infatti spiegare cos’è Milano oggi, se non attraverso il racconto di chi vive la città giorno per giorno, e con essa ha un rapporto che va al di là di un contatto superficiale. Insomma, diciamo che il libro è una specie di indagine nel «cuore» della metropoli, una sorta di radiografia senza veli nè filtri». Insomma, Milano nella testa e nel cuore trasmette al lettore voci vive, confidenze, emozioni, esperienze e pensieri di personaggi ha Milano hanno dato molto, ma hanno anche ricevuto.