Milano come New York la città domani si ferma per la sua maratona

Il via alle 9.20 in piazza Castello Iscritti in 5600, è il nuovo record

Milano City Marathon 2007, l’esercito dei maratoneti è pronto a invadere la città. Più di 5600 corridori - battuto il record di iscritti che persisteva dal 2001 - si riverseranno domani mattina nelle strade della città per affrontare la loro personale sfida con gli oltre 42 chilometri di asfalto e pavè cittadino. Unica sicurezza, l’orario di partenza: ore 9.20 da piazza Castello, mentre per quello di arrivo - tra proclami pre-gara e record personali da battere e da abbattere - bisogna confidare nello stato di forma degli oltre cinquemila partenti. Difficile, però, immaginare che la gara possa protrarsi oltre le 15.30. Gli automobilisti milanesi dovranno così convivere con una giornata di strade interrotte, deviazioni e possibili disagi: ma a chi è pronto ad affrontare 42 chilometri e 195 metri di fatica e sudore per pura passione, tutto è concesso.
Questo, in dettaglio, il tragitto della maratona: dopo la partenza da piazzale Cairoli, i maratoneti si dirigeranno verso porta Venezia, passando attraverso i bastioni di Porta Nuova. Qui svolteranno a destra verso piazza Duomo, quindi torneranno fino a piazzale Loreto dove imboccheranno la circonvallazione: da viale Gran Sasso a piazza Abbiategrasso passando per viale Romagna, viale Campania, via Mugello, viale Molise, viale Brenta e via Antonini. Quindi si dirigeranno verso la fermata della metropolitana di Romolo, dove è fissato l’arrivo della mezza maratona. Da lì raggiungeranno l’arrivo in piazza Sempione passando attraverso il quartiere del Giambellino, il parco di Trenno, Lampugnano, via Cenisio, via Montello e viale Elvezia.
Comune e Polizia Municipale hanno concordato un nuovo sistema di protezione del percorso dal traffico. Sono state studiate delle «zone cuscinetto» che permetteranno di tenere distanti i maratoneti dal traffico cittadino e viceversa. I disagi maggiori, pertanto, dovrebbero rimanere circoscritti dal primo mattino fino all’arrivo in piazza Sempione dei professionisti - con il keniota Evance Cheruiyot tra i favoriti -, previsto poco dopo le 11. Tutti i partecipanti infine potranno viaggiare gratuitamente sui mezzi Atm: il pettorale di gara della manifestazione podistica sarà infatti valido come titolo di viaggio.