La Milano-Pavia si allunga, 2mila podisti al via

Il percorso lungo l’Alzaia del naviglio conta 30 metri in più. Iscrizioni aperte fino al 21

Più di 32 km di sudore e fatica lungo l’Alzaia del Naviglio Pavese. Domenica 24 settembre la Milano-Pavia, tradizionale corsa podistica giunta alla ventunesima edizione, si rinnova con un percorso allungato di circa 30 metri rispetto al passato. Un tracciato che parte dalla Darsena, affianca il corso del Naviglio Pavese e si conclude in piazza della Vittoria, nel pieno centro di Pavia. Per un totale di 32,756 chilometri. Proprio in concomitanza con la piccola maratona (5 chilometri) organizzata per i bambini delle scuole elementari e medie da «Corri Pavia», società d’atletica della città pavese. La Milano-Pavia, nata nel 1983 per volere di Atletica Milano, è patrocinata dai comuni e dalle province delle due città, oltre che dalla Regione Lombardia. Le iscrizioni sono aperte presso le agenzie Frigerio Viaggi sino al 21 settembre. Il costo per ogni maratoneta è di 26 euro, anche se per i gruppi di minimo 15 partecipanti sono previsti degli sconti. Se alla scorsa edizione le adesioni hanno raggiunto le 1500 unità, per quest’anno l’obiettivo è di superare le duemila presenze. «Le iscrizioni raccolte sinora fanno ben sperare - spiega Giuseppe Angelillo, presidente di Atletica Milano -, credo proprio che riusciremo a incrementare il numero degli atleti». Pienamente soddisfatto anche l’assessore allo Sport del Comune di Milano, Giovanni Terzi. «Ricoprendo questa carica sono rimasto sorpreso dalla capacità d’iniziativa delle società sportive milanesi e dei privati cittadini. Così è stato anche per la Milano Pavia, uno dei momenti d’eccellenza per la nostra città». Terzi va spesso a fare jogging al parco Sempione. Correrà anche lui? «Mi sto allenando da diverso tempo, ma per questa volta forse è meglio di no. Mi rifarò l’anno prossimo».