A Milano il primo temporary store per la salute dei denti

Per cinque giorni, dal 17 al 21 febbraio, in corso Garibaldi 59 uno spazio dove acquistare prodotti per l'igiene orale, parlare e farsi visitare da dentisti specializzati. Per i bimbi, controlli gratis e i consigli di «Mr.Rabbit»

Dopo orologi e jeans griffati, debutta a Milano il primo temporary store dedicato all'igiene orale. Cinque giorni per sottoporsi gratis a visite dentistiche e posturali effettuate da medici odontoiatri; talk show con esperti e personaggi famosi, make up artists. Tutto in preparazione del Mese della Salute Orale che si svolgerà a marzo in tutta Italia. Ci sono solo cinque giorni di tempo per approfittarne: il negozio resterà aperto solo dal 17 al 21 febbraio in corso Garibaldi 59. Oltre a incontri ed eventi gratuiti per milanesi e non (da prenotare però chiamando il numero verde 800.144917), nello spazio «Colgate Total» promosso dal Comune di Milano verrà realizzato un progetto scuola per gli alunni delle elementari. I bimbi saranno sottoposti a una visita con un dentista specializzato in problematiche posturali che fornirà a ciascuno qualche raccomandazione sullo stato della bocca e la posizione da tenere, soprattutto per la schiena. I consigli verranno consegnati in busta chiusa ai genitori. Ma i bimbi potranno anche imparare divertendosi grazie alle lezioni animate di «Mr. Rabbit». I visitatori del temporary store potranno anche acquistare prodotti per l'igiene orale in edizione limitata: il ricavato andrà all'assessorato alla Salute che lo destinerà a sua volta ad associazioni impegnate sul territorio. L'assessore alla Salute Gianpaolo Landi di Chiavenna fa presente che «le patologie della bocca sono in aumento. Il tumore del cavo orale in particolare può essere sconfitto con una visita mirata di pochi minuti da un dentista». Con questa iniziativa, aggiunge l'assessore, «Milano conferma ancora una volta il ruolo di città ‘apripista' e polo di eccellenza per iniziative che coinvolgono concretamente i cittadini su tematiche fondamentali per la salute come la prevenzione dentale, soprattutto quella dei bambini». Un progetto che è stato possibile «grazie alla collaborazione con un'azienda privata che ha sostenuto economicamente la spesa».