«Milano, quattro zone pericolose»

Gabrielli denuncia alto rischio a Lambrate, Mecenate, Quarto Oggiaro e Scalo Romana

«Sono quattro i quartieri più a rischio criminalità in città: Lambrate, Mecenate, Quarto Oggiaro e Scalo Romana». A sostenerlo il capo della polizia Franco Gabrielli di fronte alla Commissione parlamentare di inchiesta sulle condizioni di sicurezza e sullo stato di degrado delle città e delle loro periferie. «Tre le aree più a rischio spaccio si segnalano Lambrate, Quarto Oggiaro e Rogoredo». Una dichiarazione che per certi versi può sorprendere perché esclude zone da sempre considerate pericolose. Intanto scoppia la polemica sui Cie tra il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, e il segretario della Cei, Nunzio Galantino.