Milano, romeno stupra una studentessa

Una ragazza di vent'anni stava andando a trovare un'amica quando, intorno alle 23.30 di ieri, scesa dall'autobus è stata avvicinata da un uomo che, dopo averle chiesto una sigaretta, ha abusato di lei. A salvare la vittima è stata una pattuglia della Polfer. L'aggressore ha precedenti per furto

Milano - Un nuovo grave episodio di violenza a Milano. La polizia ferroviaria ieri sera intorno alle 23.30 ha arrestato un romeno di 27 anni, Marius Tudorel Dimache (con precedenti penali per reati contro il patrimonio) per violenza sessuale. L'uomo ha aggredito una studentessa italiana di 20 anni che stava andando a casa di un’amica.

La violenza Ieri sera, infatti, la ragazza, scesa dall’autobus alla fermata vicino al ponte di via De Marchi, era stata avvicinata dal romeno che, dopo aver ricevuto diniego alla richiesta di una sigaretta, approfittando dell’ora tarda e dell’assenza di passanti, l’aveva raggiunta mentre lei cercava di allontanarsi in tutta fretta, l’aveva afferrata e condotta a forza nei pressi del ponte sulla ferrovia, in via Breda.

L'intervento della Polfer Dopo averla denudata, spiega la polizia, il romeno ha ripetutamente sottoposto la ragazza a violenza sessuale e, dato che la stessa provava disperatamente a divincolarsi, aveva addirittura provato a strangolarla. Una pattuglia della Polfer che si stava recando presso quella stazione ferroviaria per intraprendere servizio, dal bordo della vettura su cui viaggiava si è resa conto della situazione ed è intervenuta immediatamente, arrestando l'aggressore.

Il nono stupro in un mese "Questo è il nono stupro in un mese. Prima avremo una seria politica di rimpatri meglio è". Lo ha detto il vice sindaco, Riccardo De Corato, in conferenza dopogiunta, riguardo alla violenza sessuale di questa notte in via Breda. "Lo dico ai tanti soloni - ha detto De Corato - che sul tema dei rom stanno facendo tanto garantismo. Si fa molta filosofia e cultura giurisprudenziale, ma è un problema da risolvere con i rimpatri. Non è possibile che le donne a Milano debbano aver paura di uscire alla sera. Almeno - ha aggiunto - il giovane romeno è stato arrestato dalla polfer: avevo chiesto che fossero riattivati i presidi dei rilevati ferroviari, e per fortuna così è stato".