Milano-Sanremo con tributo all’Unità d’Italia e tante novità

Si avvicina la Coppa Milano-Sanremo. Le iscrizioni a questa rievocazione storica proseguono. Dall’11 al 13 marzo appassionati di auto d’epoca, e non, parteciperanno alla nona edizione di questa gara di regolarità classica che impegnerà l’abilità dei piloti. «Quest’anno la manifestazione, promossa dall’Automobile club di Milano e organizzata da Mac Group, rappresenterà un tributo ufficiale al 150° anniversario dell’Unità d’Italia. É l’occasione per ricordare la nascita del nostro Paese con un museo in movimento in grado di raccontare 150 anni di mobilità», dice Geronimo La Russa, vicepresidente dell’Aci di Milano. Tra le auto che si potranno vedere troviamo la mitica Lancia Aurelia B20 che fu di Fausto Coppi e alcuni modelli presenti nei musei storici dei vari corpi di Polizia, Guardia di finanza, Carabinieri ed Esercito.
Tra queste un’Isotta Fraschini dei Vigili del fuoco. «L’Aci di Milano ha fortemente voluto questa iniziativa legandola alle manifestazioni dell’Unità d’Italia. Abbiamo messo a disposizione l’Autodromo nazionale di Monza come quartier generale della prima giornata e per il ritrovo dei partecipanti», precisa La Russa, ricordando che la pista all’interno del parco di Monza, come nel passato, fa ancora una volta parte della manifestazione. Per una giornata il circuito brianzolo sarà protagonista, insieme alle prestigiose vetture storiche.
«L’edizione del 2011 - spiega La Russa - avrà un nuovo percorso circolare che toccherà, tra le tappe principali, oltre a Monza, Milano e Sanremo, anche Genova e Torino, città simbolo della proclamazione ufficiale del Regno d’Italia nel 1861. La prima giornata, come per tradizione, si svolgerà tra Monza e Milano, con i giri liberi nel circuito brianzolo e l’esposizione dei modelli in piazza del Duomo: per la prima volta la partenza della rievocazione storica sarà in notturna da Milano, destinazione Torino per il pernottamento dei partecipanti; il sabato le vetture in gara si dirigeranno verso Sanremo, dove gli equipaggi pranzeranno, per poi concludere la giornata a Genova, città che ha avuto grande importanza nella storia d’Italia». Il giorno successivo la gara terminerà a Milano, città in cui sarà organizzata la premiazione dei vincitori.
Un’ultima, ma non meno importante novità, è la presenza di un gremito gruppo di vetture Ferrari che anticiperà le auto storiche lungo il percorso. Mac Group, a cui è affidata anche l’organizzazione della rievocazione storica della Mille Miglia, ha siglato un accordo per la realizzazione del Mille Miglia Tribute nel Nord America: ad agosto si svolgerà negli Stati Uniti un’iniziativa per preservare la gara bresciana.
Verranno organizzati tour turistici aperti a vetture di particolare valore storico. Si stanno mettendo a punto analoghi tributi in Cina, Sud Africa e in un Paese arabo.