Milano si prepara a un Natale solidale

Barbara Carrer

Sarà un Natale all’insegna del divertimento e, soprattutto, della solidarietà. «Una serie di iniziative - spiega l’assessore Giovanni Bozzetti - che sapranno creare momenti di aggregazione con un’attenzione ai meno fortunati». Così, ad esempio, parte delle spese fatte durante lo shopping potrà essere devoluta all’Istituto nazionale per lo studio e la ricerca sui tumori, cercando i negozi che aderiscono all’iniziativa. La città, poi, sarà animata da feste, concerti, mercatini, artisti di strada. A fare da apripista (sabato 17 dicembre) in piazza del Duomo, il concerto di Gigi D’Alessio. L’artista napoletano, oltre a ripercorrere il suo lungo repertorio di successi, farà da testimonial alla campagna di sensibilizzazione contro l’alcol, le droghe e le stragi del sabato sera. Sullo stesso palco, la sera seguente, la musica gospel de «La notte per gli angeli» e il coinvolgente blues della «B.B.Band». Atmosfere più pacate nel terzo concerto della rassegna «Natale a Milano», quello a scopo benefico della cantautrice israeliana Noa. Dopo la musica, tutti i fine settimana e nei giorni festivi, giocolieri e clown animeranno le strade cittadine e in particolare la zona di Crescenzago, che sarà protagonista di una serie di eventi per valorizzare le tradizioni popolari. Di gran moda anche i mercatini natalizi. Novità di quest’anno: la corsa dei Babbo Natale che si sfideranno a «passolibero» nel centro della city. Immancabili, in ogni Natale che si rispetti, la mostra dei presepi, la tradizionale pista di pattinaggio sul ghiaccio e l’abete addobbato in piazza del Duomo.