Milano sotto 15 cm di neve Ma le scuole non chiudono

(...) nei marciapiedi di propria pertinenza». Questa mattina gli addetti alla raccolta dell’immondizia lasceranno dei sacchi di sale a tutti i condomini, e altri potranno essere ritirati personalmente richiesti chiamando la sala operativa della protezione civile in via Barzaghi 2 al numero 02.88465000, i volontari provvederanno alla consegna a domicilio. Quattro tir carichi di sale, riferisce il vicesindaco De Corato, sono arrivati ieri sera da Savona a Milano (grazie ad Autostrade italiane) per fronteggiare eventuali situazioni di emergenza durante la notte. Ma De Corato fa anche presente che «mentre in città le strade sono state subito ripulite, i mezzi Atm trovano difficoltà e rimangono bloccati sulle provinciali dove evidentemente la situazione non è molto buona». Una stoccatina al presidente di Palazzo Isimbardi, Filippo Penati.
Va detto però che la stessa azienda di trasporti ha segnalato parecchi disagi anche in città, a causa di scambi completamente ricoperti di neve. Ritardi ma solo fino a 15 minuti per le linee 1, 14, 12, 15, 19 e 29/30, tra le 11 e le 13 alcune sono state deviate di percorso. Per precauzione invece, già dal mattino Atm ha ritirato dieci jumbo tram lunghi 18 metri, quindi più a rischio di «impantanamento», per sostituirli con mezzi da 12 metri,e ha richiamato dalle ferie parte del personale. Il sindaco riferisce che «non sono state segnalate criticità, incidenti o persone scivolate. Sulle strade ci saranno duecento vigili per turno in più del solito per fluidificare il traffico, cento volontari sono stati messi a disposizione dalla protezione civile e ci saranno cento addetti in più dell’Atm per liberare i binari dalla neve». La protezione civile, riferisce invece l’assessore regionale Stefano Maullu, «è impegnata nella ricerca di più volontari possibili, per aiutare i piccoli comuni ma anche Milano».
Ieri mattina, ha riferito il sindaco, grazie ad una segnalazione «è stato assistito in piazza Santo Stefano e subito ricoverato in codice giallo un clochard africano di 34 anni, per assideramento agli arti inferiori. Tutte le unità mobili sono state allertate, compresi i militari, perché segnalino eventuali situazioni a rischio e ci permettano di intervenire subito». Sono già mille i senzatetto a cui il Comune sta dando aiuto e ospitalità nei propri centri di accoglienza, e «ci sono ancora una trentina di posti letto liberi».
Centinaia le chiamate ai pompieri, che intorno alle ore 17 erano già intervenuti settanta volte. In via Ampère, ad Abbiategrasso e a Triuggio per rimuovere rami pericolanti che avrebbero potuto tranciare cavi elettrici, in molti condomini per ascensori bloccati, per le tubazioni delle caldaie esterne esplose a causa del gelo (e il conseguente allagamento degli alloggi). Esplosi anche diversi idranti. Alla Montagnetta di San Siro un uomo è stato colto da malore ma a causa della neve sia l’ambulanza che tre mezzi dei vigili del fuoco sono rimasti bloccati. È stato necessario il soccorso della protezione civile con un defender 4x4 che ha trasportato l’uomo in ospedale. Rallentamenti in mattinata anche per i mezzi del 118 e dei pompieri rimasti spesso bloccati in strada. La neve ha fatto saltare anche il tradizionale corteo dei Re Magi da piazza Duomo a Sant’Eustorgio (per non rovinare i costumi, manifestazione in forma ridotta solo all’interno) e in tutta Lombardia sono state sospese le gare di calcio della Lega dilettanti.