Milano, treno travolge writers: un morto e un ferito

Tragedia nella notte: due giovani stavano compiendo un raid vandalico quando sono stati travolti. Un morto e un ferito

Tragedia intorno alle 22 di ieri sera a Milano dove un treno ha travolto due writer che si trovavano sui binari della stazione Greco-Pirelli, probabilmente mentre realizzavano un graffito.

Uno dei due ragazzi è morto sul colpo mentre l’altro è rimasto ferito. Il macchinista non si sarebbe accorto dell’incidente e ha continuato la sua cors fino alla stazione di Sesto San Giovanni. A dare l’allarme sono stati dei residenti della zona e sono scattati i soccorsi e le indagini della polizia. Sul posto sono state trovate le 11 bombolette spray.

La vittima è Svyatoslav Naryshev, nato in Russia 19 anni fa ma era cittadino italiano e viveva con la famiglia a Sesto San Giovanni. Con lui c’era un amico italiano di 21 anni nato a Monza, che se l'è cavata con una frattura alla gamba destra guaribile in 25 giorni.

Commenti
Ritratto di lettore57

lettore57

Gio, 14/04/2016 - 08:42

Perchè non mi dispiace per niente?

Happy1937

Gio, 14/04/2016 - 08:51

La morte di qualcuno non fa mai piacere, anche se vien fatto di sperare che l'accaduto serva di monito per tanti altri imbecilli in vena di danneggiare la proprieta' altrui.

Angelo664

Gio, 14/04/2016 - 08:52

Dispiace è ovvio ma ... queste cose non fanno altro che avvalorare le teorie di Darwin.

arnaldo40

Gio, 14/04/2016 - 09:53

Adesso non imbretteranno piú i muri delle cittá. Inoltre bisognerebbe smetterla di chiamarli"writters" Questi sono dei mascalzoni che con le lorosporcherie creano danni enormi ai comuni delle cittá con conseguente danno a tutti i cittadini.

Ritratto di Azo

Azo

Gio, 14/04/2016 - 10:06

Che dispiaccia o no, se se ne stavano a casa a imbrattare la loro casa, questo non sarebbe successo!!! COSA È RIMASTO DELLA DISCIPLINA IN ITALIA??? CHI VENDE QUESTE VERICI SPRAY PERCHÈ LA POLITICA LASCIA FARE E PERCHÈ LE CASE DEI POLITICI,SONO BELLE, LINDE E SENZA GRAFFITI???

Ritratto di centocinque

centocinque

Gio, 14/04/2016 - 10:07

teppisti imbrattatori non writers

meloni.bruno@ya...

Gio, 14/04/2016 - 10:33

Non tutte le ciambelle riescono con il buco,le vittime in questo caso sono i propri genitori!

Ritratto di fullac

fullac

Gio, 14/04/2016 - 10:36

io personalmente trovo che i Writers, quelli che fanno disegni sui muri abbelliscano il grigio cittadino e danno anche spunti di riflessione, poi ci sono i vandali ma sono un altra cosa.

Keplero17

Gio, 14/04/2016 - 10:45

Occorrerebbero leggi più severe nell'interesse degli stessi vandali. Una multa salata o la detenzione sarebbe un ottimo dissuasore e salverebbero vite umane.

Boxster65

Gio, 14/04/2016 - 11:02

Io me ne sono fatto già una ragione....

polonio210

Gio, 14/04/2016 - 11:49

Ho appena ascoltato,in televisione,un servizio giornalistico nel quale il ragazzo morto viene definito,quasi,un santo.Ma siamo onesti:era solo un vandalo che imbrattava le carrozze ferroviarie ed i muri della città,che poi,tutti i cittadini,avrebbero pagato con le tasse per la loro la pulizia.Se aveva tanta voglia di esprimere la sua arte lo poteva fare,tranquillamente,sui muri interni di casa sua.Nessuno si è posto i problemi,psicologici morali legali e lavorativi,nei quali incorrerà il macchinista che lo ha investito senza colpa alcuna?Nessuno obbligava il ragazzo a recarsi lungo i binari per vandalizzare dei beni altrui:perciò che ogniuno,iniziando dai suoi genitori,si assuma le proprie responsabilità.E smettiamo di definire artisti,o giovani che esprimono il loro disagio,dei VANDALI dediti alla devastazione di beni privati e pubblici.

FRANZJOSEFVONOS...

Gio, 14/04/2016 - 11:52

E CHI SE NE FREGA CON IL SUO COMPORTAMENTO PRODUCE DANNI ECONOMICI

FRANZJOSEFVONOS...

Gio, 14/04/2016 - 11:53

LE CASE DEI POLITICI SONO SENZA GRAFFITI? RISPOSTA: C'E' LA SCORTA

Ritratto di saròfranco

saròfranco

Gio, 14/04/2016 - 12:28

La morte, specie di un giovane, desta sempre pietà, ma questi se la sono cercata. Spero che le FS abbiano provveduto a denunciare i due per essersi illecitamente introdotti nell'area ferroviaria e, se c'è stata interruzione della circolazione e/o ritardo treni, procedano a richiedere alle famiglie il risarcimento danni.

Ritratto di Civis

Civis

Gio, 14/04/2016 - 12:42

Bombolettari che imbrattano e sporcano ovunque. Altro che writers!

andreabag

Gio, 14/04/2016 - 12:45

Mi spiace per i genitori ma ha pagato per quello che stava facendo

ilbelga

Gio, 14/04/2016 - 14:17

chi scherza sempre con il fuoco finisce in qualche caso ustionato.

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Gio, 14/04/2016 - 15:15

Basta con la "nobilitazione" di queste persone,definendoli "writers",come se il frutto della loro "opera",fosse richiesto,fosse una "attività professionale" come tante altre,regolare,con "partita IVA",etc.etc.....Sono degli "sbandati",fine della storia!!!

pippofrancoarex...

Gio, 14/04/2016 - 15:25

Visto se il tipo stava a casa sua.....

Rossana Rossi

Gio, 14/04/2016 - 15:57

Se stavano a casa loro non gli succedeva nulla.......