«Milano è verde: Ferrante chieda a Legambiente»

È proprio Legambiente a riconfermare Milano come una delle città più verdi di Italia. Lo sostiene il vicesindaco Riccardo De Corato, replicando a Bruno Ferrante. «Rimando Ferrante ai dati ufficiali divulgati nei mesi scorsi da Legambiente e dal Rapporto Ambrosianeum, che non fanno altro che confermare ciò a cui ha fatto riferimento Letizia Moratti - afferma De Corato -. Nel rapporto del 21 novembre 2005 assegna a Milano un verde pro capite (14,5) che è quasi tre volte in più rispetto la media nazionale (5,5) e riconferma ancora una volta Milano città più verde di altre grandi aree metropolitane come Roma, Napoli, Torino, Palermo e Bari». Nella stessa direzione il 4 luglio 2005, il Rapporto Ambrosianeum afferma che Milano è una città dove la dotazione di aree verdi è pari a quella di altre città europee, con circa 18 milioni di metri quadrati di verde (13,5 metri quadri per abitante) in buona parte cresciuti sui terreni delle aree industriali dimesse da cui sono stati ricavati 3 milioni di
mq». «Sono molto soddisfatto - afferma De Corato - che tra i 100 progetti presentati dalla Moratti particolare attenzione è stata data ai trasporti, ai parcheggi, al traffico e alla sicurezza, accogliendo le proposte di Alleanza Nazionale, come - sottolinea - l'introduzione del ticket d'ingresso per le auto che inquinano, la ridefinizione del ruolo degli ausiliari della sosta che dovrebbero divenire ausiliari del traffico».