Milano come Vienna e Parigi Maxi-ruota panoramica

Una grande ruota panoramica dentro Parco Sempione, alle spalle del Castello. Per offrire a milanesi e turisti una nuova prospettiva su palazzi e monumenti. Le più grandi città del mondo già ce l’hanno. Parigi (nella foto) ne ha addirittura due, una a Place de la Concorde e una al Louvre. Ma anche Tokio, Amburgo e Johannesburg l’hanno installata. Quella famosissima di Vienna, nel parco del Prater, fu costruita addirittura nel 1896, per celebrare il «giubileo» dell’imperatore Francesco Giuseppe I che festeggiava i 50 anni di regno. Oggi è diventata un simbolo della città. Come un simbolo è oggi il «London eye», la ruota sopra il Tamigi da cui si vede a 40 chilometri il castello di Windsor.
«Perché non costruirne una anche a Milano?» si è chiesto Fulvio Pelucchi. Nel pedigree una famiglia da sempre impegnata negli spettacoli e nei parchi divertimenti. «Mio nonno - racconta - è stato il direttore delle Varesine». Una «bella idea» per l’assessore Roberto Predolin. Che propone «un referendum tra i milanesi per sapere se e dove la vorrebbero».