Il volto dell'Isis a Milano: dai lupi solitari alle gang

Non più soltanto singoli estremisti ma piccole bande reclutate sul territorio

Dal lone wolf alle muslim gang ? L'Isis prospetta davvero il superamento della figura del lupo solitario per passare progressivamente a vere e proprie piccole bande di islamici reclutate sul posto nei vari paesi dove diffonde il proprio credo fondamentalista e deviato? Secondo gli investigatori della Digos di Milano, in realtà, non possiamo aspettarci che spariscano i bracci armati finora più efficaci dell'Isis, i bombaroli «autodidatti», decisi a far scoppiare qualche ordigno fai da te in un luogo qualsiasi per creare terrore e sgomento in nome del Califfato. Come stava per accadere, per intenderci, in Francia alla fine di giugno in un impianto del gas industriale poco lontano da Lione per mano di un marocchino dipendente della società (che ha però ammazzato il suo capo reparto e ferito due colleghi, ndr ) o nel Bresciano dove un pakistano e un algerino (arrestati appunto dagli investigatori milanesi a luglio) progettavano di colpire la base militare di Ghedi.

«Non ci aspettiamo certamente che i cosiddetti lone wolf scompaiano - spiegano -, ma piuttosto crediamo in un affiancamento con le gang, in maniera che entrambe le figure riescano a esprimersi al meglio. Del resto l'Isis si presta, con la propria produzione pressoché sterminata e continua di manualetti dal linguaggio semplice e immediato - ad arruolare tra le proprie fila sia personaggi che preferiscono agiscono da soli o al massimo in due, sia piccole bande di infervorati».

Proprio leggendo i manuali di reclutamento bande del Califfato in formato e-book s'intuisce come questo genere di soggetti faccia di tutto per passare inosservato e, pur di non dare nell'occhio, non temano di vivere isolati, abitando in zone poco appariscenti per non dire decisamente inospitali. Inoltre non hanno pregiudizi su chi convertire. In Gran Bretagna puntano ai detenuti o comunque a persone che versano in condizioni di vita misere, gente consapevole di non poter ambire a posizioni sociali ed economiche di alto livello e che possono trovare nella conversione all'Islam un riscatto da un'esistenza da reietti.

«Non dimentichiamo che anche il loro linguaggio accattivante, diretto, fa sembrare un'apparizione su internet come un evento di enorme portata per persone semplici e che si sentono escluse dalla codiddetta “società del successo“» spiegano gli investigatori.

Finora a Milano le inchieste si sono concentrate sulla famiglia di Maria Giulia Sergio, la Fatima che col lavaggio del cervello jihadista ha fatto finire dietro le sbarre padre, madre e sorella residenti a Inzago e su Bikri e Wassad, il tunisino e il pakistano determinati a compiere azioni terroristiche nei luoghi che avvicinavano attraverso il loro lavoro, come appunto la base militare di Ghedi. Quello che gli investigatori milanesi non dicono è che ci sono altre persone «attenzionate» come possibili foreign fighter . Non sono molte e la dirigente dell'Antiterrorismo Cristina Villa, in una intervista apparsa ieri sul nostro quotidiano, ha spiegato che a Milano e provincia la situazione è particolarmente controllata. Tuttavia, come ha documentato il settimanale L'Espresso, sono di Vimodrone i due giovani operai italiani partiti per la Siria a gennaio.

«Per il reclutamento bisogna far leva su tutto il possibile appeal che la guerra santa può avere - leggiamo in un manuale -, enfatizzando la grande considerazione in cui vengono tenuti tutti coloro che combattono per cancellare l'oppressione (di altri religioni, ndr ) e fare di Allah la massima guida sulla terra. Abbiamo le registrazioni di azioni di guerra santa spettacolari che i Mujahidin possano utilizzare per convertire coloro che desiderano donarsi per difendere il Califfato».

Commenti
Ritratto di Italia Nostra

Italia Nostra

Sab, 19/09/2015 - 09:43

Preparatevi alla guerra civile e visto che ci siamo, eliminiamo qualche sinistro pure (che questo casino hanno causato).

Ritratto di bonoitalianoma

bonoitalianoma

Sab, 19/09/2015 - 10:04

Considerato che il "credo cristiano" non è efficacie contro chi "predica" per la violenza tanto vale applicare la super collaudata prassi, da taluni definita barbara, dell'"OCCHIO PER OCCHIO DENTE PER DENTE" e a vincere questa "insolita" guerra saranno quelli che sono più numerosi. Staremo a vedere ... se sopravviveremo.

venco

Sab, 19/09/2015 - 10:34

Normale, questi pregano il loro dio 5 volte al giorno per la nostra eliminazione e prendere possesso dei nostri beni e terre.

venco

Sab, 19/09/2015 - 10:39

Il male sta nei tantissimi italiani che li vogliono e li hanno voluti accogliere credendo che con il nostro benessere si convertano al nostro modo di vivere

antipodo

Sab, 19/09/2015 - 11:01

Ama il prossimo come te stesso.E' scritto sul vangelo. NON DARE LE TUE PERLE AI PORCI. E' scritto sul vangelo. Gesu' vide che il tempio, casa di Dio, era invaso da mercanti, si incazzo' e li caccio' fuori a CALCI IN CxxO. E' scritto nel vangelo. Dio= amore infinito fu l'artefice del diluvio universale, sodoma e gomorra , della cacciata dal paradiso terrestre di Adamo ed Eva, eccetera eccetera. E'SCRITTONEL VECCHIO TESTAMENTO! RICORDO A QUESTI SIGNORI CHE CREDONO DI ESSERE COSI' BUONI DI ESSERE SUPERIORI A DIO IN FATTO DI BONTA' CHE IL MIRACOLO DEI PANI E DEI PESCI NON SFAMO' TUTTI I PRESENTI PER UN SFMPLICE MOTIVO C'ERANO PIU'AFFAMATI CHE PANE E PESCI! E' UNA EVIDENZA DI IMPOTENZA MATEMATICA. VITA MIA MORTE TUA. E SCRITTO NEL NUOVO TESTAMENTO!!!!!

alby118

Sab, 19/09/2015 - 11:12

Semplicemente indecente.Penso sia più semplice integrare branchi di maiali selvatici che simili esseri.Ma c'è chi fa il pietoso e li vuole a tutti i costi, anzi più sono ostili a noi, più sono i benvoluti. Branco di imbecilli rossi, governanti e loro elettori.

VittorioMar

Sab, 19/09/2015 - 11:37

..vengano istituiti i tribunali islamici e applicate le leggi coraniche....

vince50

Sab, 19/09/2015 - 11:46

E insopportabile vedere questi fanatici col cxxo per aria nel mio paese nell'Italia.Spero prima possibile in una guerra civile senza esclusione di colpi,cominciando dai politici responsabili e terminando con questi beduini.Ovviamente nei giorni in cui non ci sono le partite di calcio,bisogna dare priorità alle cose più importanti.

Ritratto di stenos

stenos

Sab, 19/09/2015 - 11:58

Concordo che tra non molti anni ci sara' la guerra civile, e' scritto, e' li da vedere, la storia pare che agli italioti non abbia insegnato nulla.

i-taglianibravagente

Sab, 19/09/2015 - 12:27

Il problema...per ora....è che per noi varrebbe ancora il 5' comandamento...che io sappia, non è stato ancora nè emendato, nè tanto meno abrogato.....NON UCCIDERE. Ce la faremo? Forse per salvare l'anima varrà la pena di non infrangere almeno questo.

i-taglianibravagente

Sab, 19/09/2015 - 12:30

Non sarebbe neanche male se i primi ad essere de-collati fossero i dementi che hanno spalancato loro le porte.....ma non succederà neanche questo.

Joe Larius

Sab, 19/09/2015 - 12:59

Errore fotografico: il volto dell'ISIS e ripreso a 180° da quello corretto.

epesce098

Sab, 19/09/2015 - 14:54

L'esterofilia ha ancora colpito "IL GIORNALE": LONE WOLF in italiano si dice "LUPO SOLITARIO". Se la nostra bellissima lingua non la conoscete potete benissimo andare a qualche lezione di ripetizione e presentarvi ad un esame di riparazione. I miei migliori auguri!!!