25enne vuole abortire, compagno marocchino la uccide davanti al figlio

Il marocchino 28enne ha ammazzato la compagna e si è gettato dal balcone: illeso

Un altro brutale omicidio torna a sconvolgere Milano. Alessia Francesca Simonetta aveva solo 25 anni ed era incinta: ieri sera è stata uccisa dal compagno marocchino nel suo appartamento in via San Dionigi, nella periferia a Sud del capoluogo lombardo.

Secondo quando ricostruito dagli inquirenti, il movente dell’omicidio potrebbe essere stata la scoperta della gravidanza, testimoniata da un test con esito positivo ritrovato in casa e la decisione della ragazza di abortire. Il marocchino per ora è piantonato in ospedale, mentre il bambino di 14 mesi che ha assistito all’omicidio della mamma, è stato affidato ai parenti della vittima. Secondo la ricostruzione della polizia, dopo aver ucciso la compagna, il marocchino 28enne avrebbe, in un primo momento, bevuto un acido sturalavandini, poi avrebbe tentato il suicidio lanciandosi dal balcone. Ricoverato in codice rosso al Policlinico e in seguito trasportato al Fatebenefratelli, adesso è fuori pericolo.

Intorno alle 22 di ieri sera una anziana ottantenne ha chiamato la polizia e ha raccontato che sul suo terrazzo, al quarto piano, era caduto un uomo. Gli agenti, arrivati sul posto col 118, hanno notato che scarpe e calzini erano sporchi di sangue sebbene non avesse ferite evidenti. In tasca hanno trovato i suoi documenti e i vicini hanno spiegato che si trattava dell’inquilino del settimo piano, che viveva con la compagna e un figlio piccolo e hanno raccontato di aver sentito i due litigare. Gli agenti sono saliti al piano ma la porta era chiusa dall’interno: hanno chiesto il supporto dei vigili del fuoco che sono entrati in casa dalla finestra con l’ausilio di un’autoscala. In camera da letto il ritrovamento: la ragazza era distesa per terra senza vita. Era stata colpita da dieci fendenti (sei davanti e quattro alle spalle) con un coltello da cucina di 12 centimetri. Nascosto dietro il divano hanno trovato il bambino della coppia, di soli 14 mesi, spaventato ma illeso.

Annunci
Commenti
Ritratto di marforio

marforio

Sab, 15/09/2012 - 14:19

Cosi finiscono gli idilli con la muriculturalita.Gia il secondo figlio faceva paura, non credo per la crisi economica ma sicuramente per un ripensamento di lei.Di tutta la storia quello che mi dispiace e che si sia salvato , e i soldi dei contribuenti per le spese di ospedale , e se dovesse rimanere invalido ci assorbiamo un altro parassita in piu.

Massimo Bocci

Sab, 15/09/2012 - 14:28

Come i seguaci di Maometto per un filmino sfasciano tutto e fanno morti!!! E NOI OCCIDENTALI??? I MORTI LI CONTIAMO !!! Questo è il frutto AVVELENATO di traditori OCCIDENTALI (comunisti,catto) e dalle LORO politiche VILI,CODARDE e MARCE!!! Comunque anche questi INUTILI TRADITORI (LADRI) spariranno, dopo che il SALADINO, di turno ci avrà messo fine all’occidente, e anche per loro sistema CORROTTO DI LADRI.

lamwolf

Sab, 15/09/2012 - 14:35

Scortiamolo fino al paese di origine in qualità di indesiderato a vita in Italia. Nel caso dovesse tornare, pena da scontare per l'omicidio e quella per ingresso clandestino. In questo modo tutti coloro che non si adeguano al nostro sistema di vita. leggi, usi e costumi e libertà di pensiero e religione devono tornarsene a casa propria qui non li vogliamo. Tutto questo visto che il 40% dei detenuti sono extracomunitari, basta sfamare questa gente diamo una bella ripulita.

gibuizza

Sab, 15/09/2012 - 14:38

Che differenza c'è tra quest'uomo e un animale? Abbiamo almeno il coraggio di condannare molto, ma molto pesantemente, questi violenti comportamenti. Pensiamo a quel piccolo innocente e mettiamoci nei suoi panni.

Ritratto di scriba

scriba

Sab, 15/09/2012 - 14:40

DONNE D' ITALIA. La domanda è d' obbligo anche a prescindere da episodi simili che testimoniano una concezione cavernicola della donna e della vita. Come è possibile per una donna italiana, occidentale, che ha lottato per ottenere la quasi libertà di cui gode oggi, che ha dovuto abbattere l'ignoranza maschilista nostrana, la rigidità clericale e l' egoismo prepotente di una società civile che manifesta ancora rigurgiti medievali, come può dopo tutto questo mettersi nelle mani di gente che la considera poco meno che spazzatura, oggetto di dominio incontrastato, contenitore muto e bendato dei suoi soprusi e vogliette varie? Come può una donna italiana farsi rubare la dignità da una unione con chi ignora cosa sia una donna? Molto meglio sposarsi o accompagnarsi con una ruspa, ha più sensibilità.

Bozzola Paola

Sab, 15/09/2012 - 14:43

Ma queste ragazze italiane che si mettono con extracomunitari mussulmani hanno un pò di sale in zucca o sono totalmente sceme? In continuazione si leggono fatti similari. C'è poco da fare , siamo popoli con culture diverse e non c'è barba di maometto che tenga, LORO delle donne e di ciò che vogliono,SE NE FREGANO. Maschilisti al 100% pensano che tutte le donne debbano fare ciò che loro decidono. IO SONO CONTRARIA ALL'ABORTO(data la mia età non lo capisco perchè ci sono tantissimi modi per non rimanere incinta e quindi è meglio adoperarli piuttosto che uccidere una creatura che non ha chiesto di venire al mondo) però VISTO E CONSIDERATO che siamo in OCCIDENTE e la mentalità delle donne di oggi è questa non vedo perchè ucciderla. piuttosto cerca di convincerla, ma non con le minacce e la violenza. VIENE PURTROPPO DA DIRE "CHI E' CAUSA DEL SUO MAL PIANGA SE' STESSO"Mi immagino i genitori della ragazza (che magari avranno combattuto per impedire questa unione e si saranno sentiti dare del razzista)Al posto loro io andrei dal marocchino e gli staccherei la testa. Un morto per un morto, poi mi mettano pure in galera.Nei paesi arabi non vanno tanto per il sottile c'è la cosidetta legge del taglione; FACCIAMOLO ANCHE NOI invece di volerli integrare a tutti i costi. Sono loro che vogliono integrare noi.

a.zoin

Sab, 15/09/2012 - 14:43

Grazie alla politica Italiana tutto questo succede quasi giornalmente!!!!! MOAMETTO È intoccabile ,Ma ,gli ARABI ,in Italia possono fare quello che vogliono.probabilmente le prossima settimana il BERBERO sarà libero di AMMAZZARNE qualche altra.

Bozzola Paola

Sab, 15/09/2012 - 14:45

Ma queste ragazze italiane che si mettono con extracomunitari mussulmani hanno un pò di sale in zucca o sono totalmente sceme? In continuazione si leggono fatti similari. C'è poco da fare , siamo popoli con culture diverse e non c'è barba di maometto che tenga, LORO delle donne e di ciò che vogliono,SE NE FREGANO. Maschilisti al 100% pensano che tutte le donne debbano fare ciò che loro decidono. IO SONO CONTRARIA ALL'ABORTO(data la mia età non lo capisco perchè ci sono tantissimi modi per non rimanere incinta e quindi è meglio adoperarli piuttosto che uccidere una creatura che non ha chiesto di venire al mondo) però VISTO E CONSIDERATO che siamo in OCCIDENTE e la mentalità delle donne di oggi è questa non vedo perchè ucciderla. piuttosto cerca di convincerla, ma non con le minacce e la violenza. VIENE PURTROPPO DA DIRE "CHI E' CAUSA DEL SUO MAL PIANGA SE' STESSO"Mi immagino i genitori della ragazza (che magari avranno combattuto per impedire questa unione e si saranno sentiti dare del razzista)Al posto loro io andrei dal marocchino e gli staccherei la testa. Un morto per un morto, poi mi mettano pure in galera.Nei paesi arabi non vanno tanto per il sottile c'è la cosidetta legge del taglione; FACCIAMOLO ANCHE NOI invece di volerli integrare a tutti i costi. Sono loro che vogliono integrare noi.

no b.

Sab, 15/09/2012 - 15:12

riuscirà prima o poi massimo bocci a scrivere un messaggio non delirante e sconnesso e senza citare le seguenti parole:"comunisti, catto, corruzione"?

Gianrico

Sab, 15/09/2012 - 15:55

Ma come "fuori pericolo"? Ma mai una buona notizia in sto mondaccio infame!!?!?!!

Ritratto di pasquale.esposito

pasquale.esposito

Sab, 15/09/2012 - 16:40

#no b. Perche, non se ne vá in arabistan cosi lei si risparmia di dare commenti cosi insulsi?!. LA VERITA FÁ MALE VERO?!.

corto lirazza

Sab, 15/09/2012 - 16:46

anche la chiesa islamica, come quella cattolica, è contro l'aborto...

Ritratto di Zagovian

Zagovian

Sab, 15/09/2012 - 17:11

Mi domando se in Germania,Francia o altro,simili "unioni multiculturali",producono gli stessi effetti.

Sapere Aude

Sab, 15/09/2012 - 17:38

L'ha voluto il marocchino? Nessuna lacrima.

biricc

Sab, 15/09/2012 - 17:52

Mi sembra di vivere in un delirio collettivo. E' un dramma famigliare come purtroppo ne accadono tanti e ultimamente sempre di più. Non ho simpatia per gli islamici e penso che la differenza di cultura sia un ostacolo molto ostico da superare ma qui siamo di fronte ad un dramma umano del quale nessuno di noi ha le conoscenze necessarie per dare un giudizio.

Ritratto di miladicodro

miladicodro

Sab, 15/09/2012 - 18:04

Ecco ,la forza del popolo islamico:uccidere,solo uccidere.Basta una contrarietà e sei morto.Il quanto predicato da un fuori di testa di mille anni fa,che copiò il vecchio testamento a suo uso e consumo,in quanto si accorse che le donne erano più tenaci delle capre e così decise di soggiogarle e per incuterle timore essendo un vigliacco si fece crescere la barba dove nascondere la faccia,poi si inventò,per trovare l'appoggio desiderato tutta una serie di cose demenziali quali vergini a josa,paradisi eterni,e vedendo la cocciutaggine della/e compagne decise di poterle cambiare a piacimento,ripudiandole e cambiandole con i cammelli.. Che cultura questo popolo,ed ecco i risultati,e noi a coccolarli e loro ci uccidono le figlie e le loro. Il bombardarli sarebbe il meno che si possa fare,ma con un presidente secolare che sermoneggia e i pisapia di turno faremo la fine della sposa di questo infame.Questi non meritano niente.Poi,quando mi affaccio al balcone mi accorgo di essere circondato ed allora mi chiedo come abbiamo potuto prenderci tante serpi in casa.Bravi tettamanzi,rinaldi,bersani,bravi,speriamo vi brucino la casa.

hernando45

Sab, 15/09/2012 - 18:17

CI RISIAMO!!! E quell'altra che ha sposato il milionario Saudita che la tiene prigioniera, che fine ha fatto?? Saludos

charliehawk

Sab, 15/09/2012 - 18:30

Fa sempre pena una ragazza che conclude in questo tragico modo la sua breve vita, ma io non riesco proprio a concepire che una giovane italiana possa trovare il desiderio di unirsi ad un marocchino islamico. Sarà un concetto razzista, reazionario, datato, tutto quello che volete, ma è più forte di me. Possibile che non potesse trovare di meglio? L'amore è cieco, si sà, ma fino a questo punto, mi sembra un po' troppo, anche perchè gli esempi di unioni come queste che in un modo o in un altro finiscono in tragedia, sono all'ordine del giorno. Già è grave quando fatti come questo coinvolgono una ragazza anch'essa islamica.Se poi la giovane in questione è italiana, la voglia di ribellarsi diventa ancora più grande. Ma ribellarsi a chi? Queste giovani di oggi sembra che lo facciano apposta, come un ulteriore gesto di sfida nei confronti dei propri genitori, ad allacciare rapporti con esponenti di queste etnie che, già a priori non possono che essere foriere di problemi. E non è che l'inizio. Nei prossimi anni, sarà sempre peggio.

Ritratto di genovasempre

genovasempre

Sab, 15/09/2012 - 19:27

La pieta' è un sentimento istintivo e non è facile bloccarlo,Spiace per la vittima ,ma nel contempo c'è anche rabbia .Ormai è quasi una prassi ,ti fidnzi, convivi, o sposi certi figuri che hanno questa cultura e se ti dividi o non sei sottomessa a tutto quello che ti richiedono ti ammazzano.Certo qualcuno dira' che non tutti sono cosi,ma i tanti fatti che si susseguono fanno credere che siano la stragran maggioranza.aBBIAMO DUE MODI DI VIVERE COMPLETAMENTE DIVERSI, E PER QUANTO SIANO NEI NOSTRI PAESI, NON HANNO LA MINIMA VOLONTA' DI CAPIRCI E DI CAMBIARE QUESTE PRATICHE BARBARE.mogli e buoi dei paesi tuoi,dicevano,lE DONNE CHE SE LI SPOSANO SE LE CERCANO,SONO ORMAI ALLA CONOSCENZA DEL LORO COMPORTAMENTO,inutile poi per chi poi si trova nel mezzo di certe angherie lamentarsi, sono maggiorenni e vaccinate,