Abbiati al posto di Salvini: spero di essere alla sua altezza

«Spero di essere all'altezza di una persona che ha fatto tanto per Milano e potrà fare ancora molto per la città e per l'Italia da ministro dell'Interno». Primo giorno da consigliere comunale ieri per Gabriele Abbiati (nella foto), subentrato a Matteo Salvini che una settimana ha formalmente rassegnato le dimissioni - dopo 25 anni - dall'aula per impegnarsi a tempo pieno nell'incarico al governo. Anche se il leader della Lega, va detto, era in fondo alla classifica delle presenze in consiglio. Il 32enne lumbard assicura che almeno su questo non seguirà l'esempio del «Capitano», come viene chiamato Salvini dai suoi. Abbiati è stato consigliere in zona 9 dal 2011 e al 2016 e garantisce che la sua presenza era «intorno al cento per cento, ho saltato qualche seduta solo in caso di malattia».

ChiCa