Abusivi e borseggiatori, Fi chiede transenne anti-assedio in stazione Centrale

Turisti oppressi da nomadi, facchini abusivi, mendicanti che spesso diventano aggressivi. Presentata una mozione contro il degrado

Un assedio continuo. Facchini abusivi, borseggiatori, rom che circondano i turisti davanti alle macchinette automatiche di biglietti e con fare minaccioso li costringono a lasciare il resto. Non c'è pace in Stazione Centrale, tutto la'nno e in particolar modo d'estate quando aumenta l'affluenza di visitatori stranieri. Centrale, anche detta «porta d'ingresso per Expo», nel 2015 ogni giorni ci sarà un forte incremento di passeggeri. Nella seduta di ieri del Consiglio di zona 2 la consigliera di Forza Italia Silvia Sardone, membro della segreteria regionale, ha presentato una mozione per denunciare la situazione di estremo degrado e chiedere un «piano anti-assedio». Come tutti sapranno, ha spiegato Sardone, «i binari (in particolare quelli dell'alta velocità) sono pieni di rom e sbandati di varie nazionalità che fingendosi facchini autorizzati chiedono soldi a viaggiatori e turisti, arrivando anche a minacciarli o addirittura a derubarli. A Firenze dove la situazione è più o meno simile si è deciso, in accordo tra Questura e Trenitalia, di installare delle transenne di fronte ai binari dell'alta velocità per impedire ai portantini abusivi di accedere all'area, con alcuni controllori presenti ai varchi. Una soluzione di buon senso, attuata in una città amministrata dal centrosinistra». Propone il modello Roma invece per allontanare i nomadi dai distributori di biglietti, «ci sono situazioni simili a Milano e si sta valutando un aumento dei controlli, con una presenza stabile di addetti vicino alle macchinette». «Non possiamo lasciare che la stazione diventi luogo dell'illegalità, per questo chiedo al Comune di intervenire subito con l'installazione di transenne vicino ai binari del Frecciarossa e chiedendo di rafforzare i controlli in stazione».

Commenti

vince50

Mar, 29/07/2014 - 15:20

Non dovrebbe essere assolutamente possibile.Disgraziati di ogni genere liberissimi di muoversi e fare i cazzi che vogliono,nessuno li può ostacolare ne farli sparire.In questo modo gli unici a doversi proteggere sono gli altri,loro no! loro sono liberi di agire senza alcun timore.Non ci è rimasto neppure un briciolo di dignità per farci rispettare,hanno ragione a ridere di noi.

fedeverità

Mar, 29/07/2014 - 15:22

I turisti hanno paura di venire in Italia! Vengono ma hanno paura! Non è più una situazione da tollerare...ma non solo in stazione!

fedeverità

Mar, 29/07/2014 - 15:58

Non svegliate il Can che dorme!!