Addio ai piatti di plastica nelle mense scolastiche

Anche i bicchieri saranno biodegradabili

Addio alla plastica nelle mense scolastiche. Milano sarà il primo Comune d'Italia ad avere bicchieri e piatti al cento per cento biodegradabili. Milano Ristorazione si guadagna il primato del servizio di refezione più «ecologicamente responsabile». Dai prossimi giorni con il rientro dei bimbi al nido o alla materna e poi alle elementari, i pasti agli alunni saranno serviti tutti in materiale biodegradabile e compostabile. «Sono bastati meno di due anni e il risultato, sulle tavole dei bambini, è stato raggiunto dichiara Gabriella Iacono, amministratore unico di MiRi - con il prossimo autunno si completerà l'azzeramento delle stoviglie in plastica ancora presenti nei refettori di Milano». La qualità del servizio «si misura dalla qualità del cibo sottolinea la vicesindaco e assessore all'Educazione, Anna Scavuzzo - ma anche dalle modalità con cui questo viene servito ogni giorno a bambini e ragazzi. Ringrazio Milano Ristorazione per il suo impegno nell'eliminazione delle stoviglie di plastica: una scuola ecologicamente responsabile nei propri comportamenti non può che formare alunni consapevoli e rispettosi nei confronti dell'ambiente».

L'introduzione di piatti biodegradabili è iniziata a gennaio 2015, con la sostituzione graduale di tutti i piatti delle scuole primarie e secondarie. Mancavano all'appello le scuole dell'Infanzia, nonché bicchieri e coppette per tutta l'utenza. Ora, cogliendo l'occasione del nuovo appalto per il servizio di somministrazione dei pasti, sono stati previsti punteggi più alti a chi proponeva materiali sostenibili. Dal prossimo autunno si risparmieranno quindi 720mila chilogrammi di plastica all'anno.