Addio Provincia. E l'Idroscalo è a rischio

Città metropolitana senza competenze, Comune e Regione non interessate: futuro incerto per l'impianto

Idroscalo è «orfano» e non è detto che trovi un «genitore» che voglia adottarlo. Dagli anni Trenta ad oggi, ad occuparsi del «mare dei milanesi» è sempre stata la Provincia che ne ha fatto un'eccellenza sportiva mondiale. Oggi, ma soprattutto domani, non si sa perchè la neonata Città metropolitana non ha competenze né soldi per farlo e Regione e Comune non pare si vogliano azzuffare per prenderne il timone. «E allora c'è il rischio concreto che diventi terra di nessuno», ha spiegato Bruno Dapei, direttore dell'Osservatorio metropolitano di Milano che ha promosso a Palazzo Isimbardi un incontro sul futuro dell'impianto. «Va deciso in fretta se trovare una soluzione oppure buttare a mare tutto ciò che è stato fatto fino ad oggi- ha spiegato Dapei-. E sarebbe un peccato perché questo parco è un patrimonio immenso per Milano e non solo».

Antonio Ruzzo a pagina 9