Aggredito in corso Como: "Nessuno mi ha aiutato"

Un 23enne ha denunciato di essere stato picchiato da nordafricani

Con le prime luci dell'alba, pare sia entrato nella hall dell'hotel Hilton e si sia accasciato, col volto pieno di sangue, di fronte agli occhi attoniti della concierge. Una scena mai vista in un grand hotel. Ora sono in corso le indagini per capire cosa sia realmente accaduto. Protagoniosta della strana vicenda è un ragazzo di 23 anni che ha denunciato alla polizia di essere stato picchiato e rapinato da cinque nordafricani in corso Como, una delle vie della movida di Milano.

Quando è stato soccorso dal 118 aveva il volto tumefatto e numerose ecchimosi sul corpo. Secondo quanto ha raccontato agli agenti, attorno all'una della notte tra mercoledì e giovedì stava cercando un taxi per tornare a casa quando è stato circondato e aggredito dagli extracomunitari che gli hanno portato via soldi, cellulare e documenti. Lui non ha potuto chiedere aiuto agli amici e alle forze dell'ordine ed è rimasto solo.

Il giovane ha anche riferito che i passanti non sono intervenuti nonostante le sue richieste d'aiuto. Sporco di sangue e in stato confusionale ha vagato nella zona fino alle 5 del mattino, quando ha chiesto aiuto entrando all'Hotel Hilton. Soccorso dal personale, ha chiamato il 112. Sul posto è arrivata la volante e il 118, che ha portato il ragazzo in clinica Città Studi per essere medicato. Sull'episodio sono in corso verifiche.

Non è la prima volta che la via per eccellenza della movida milanese si trasforma e fa da sottofondo a risse e aggressioni. Questa estate, a giugno, è capitato a una coppia di fidanzatini. Mentre stavano uscendo da un locale, i due sarebbero stati accerchiati da un gruppo di sei uomini nordafricani e rapinati del portafoglio e dell'orologio. Dopo poco un altro uomo si era avvicinato alle vittime, offrendosi di restituire loro il bottino in cambio di 400 euro: 150 per l'orologio e 250 per il portafoglio. Il 33enne italiano ha prelevato il denaro al Bancomat e lo ha consegnato allo sconosciuto, che però gli ha restituito solo il portafoglio.

Commenti

TitoPullo

Ven, 07/10/2016 - 09:42

Solo le anime belle/ radical-chic credono ancora ( molti in malafede) che siano profughi.La maggioranza di loro, specialmente da paesi caotici come la Nigeria, vengono qui a fare ciò che fanno nel loro paese cioé....a delinquere!Basta parlare con chi é vissuto in quei paesi invece di far raccontare patacche a politici che non hanno nessuna cognizione di causa!!

Ritratto di giangol

giangol

Ven, 07/10/2016 - 11:55

in inverno e con buio presto in italia dopo le 19 .30 vige il coprifuoco. votate pd, votate per avere sempre più afroclandestini

zenzero1978

Ven, 07/10/2016 - 22:19

Ci vuole Benito.