Aggredito in strada, grave marocchinoIn via Ravenna

È stato ricoverato in gravi condizioni, un marocchino aggredito in strada da due sconosciuti, mentre si trovava in compagnia della fidanzata. È stata proprio la ragazza, accorsa urlando, mettendo in fuga i due picchiatori.
L'uomo, nato in Francia nel 1980, si era fermato l'altra notte attorno alle 2.30 a prendere le sigarette al bar tabaccheria «Oasis» di via Ravenna 2. Uscito si è un po' attardato, mentre la fidanzata, anche lei marocchina, però nata a Tripoli 19 anni fa, lo precedeva di qualche metro. A un certo punto la ragazza ha sentito colpi sordi e lamenti, si è girata e ha visto il ragazzo a terra con due sconosciuti addosso che lo colpivano a calci e pugni e forse anche con una spranga o bastone. La giovane è corsa subito in aiuto del fidanzato gridando con quanto fiato aveva in gola. Si è affacciata una persona attirata dal trambusto, a cui la magrebina ha urlato di chiamare la polizia. A quel punto gli aggressori hanno mollato la presa e sono fuggiti.
I marocchino è stato raccolto privo di sensi e portato in codice rosso a Niguarda dove è stato ricoverato in rianimazione in prognosi riservata. Una breve ricerca, ha consentito alla polizia di indivudare qualche precedente per reati in materia di stupefacenti ma di piccola entità e risalenti a parecchi anni fa.